Paolo D'Amici parla del 2007 e delle prossime iniziative in cantiere

«Le vendite natalizie sono andate abbastanza bene, con un incremento minimo superiore rispetto agli anni precedenti» è questo quanto afferma Paolo D’Amici, Responsabile del
sud del Gruppo Giovani, il quale ci conferma che i dati positivi riguardanti il record registrato per i dolci natalizi sono reali. Dunque, nonostante le dure polemiche di quest’ultimo anno
scagliate contro l’intera categoria dei panificatori, sono stati raccolti ottimi risultati.

«Purtroppo, fra i principali problemi di questa crisi e di queste feroci polemiche rientrano i media che, con dati spesso superficiali che non spiegano quale sia il vero problema del
rincaro dei prezzi, provocano nei clienti che vengono nei nostri negozi a comprare il pane, una situazione di disagio che li porta a lamentarsi sui prezzi dei nostri prodotti. Mi sono ritrovato
così spesso – dice D’Amici – a svolgere il ruolo di «confessore» della mia clientela, per cercare di far capire che il problema reale si cela alle origini della filiera e non
nel prodotto finale».

Per quanto riguarda invece le attività del Gruppo Giovani, D’Amici sostiene che il 2007 è stato un anno molto importante e vantaggioso per il Gruppo, quasi fra i migliori di
questi ultimi tempi. Il maggior successo ottenuto è stato quello di aver coperto fasce territoriali in Italia (come ad esempio in Sardegna), in cui nuovi iscritti hanno iniziato a
partecipare alle attività del Gruppo.

«Abbiamo già iniziato a pensare alle iniziative per il nuovo anno – dice D’Amici – e presto stileremo il programma con le prossime attività del Gruppo Giovani». Tra
queste rientrerà sicuramente il Sigep, ossia il Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria e Panificazioni Artigianali, che rappresenta una singolare occasione per lanciare e testare
le nuove tendenze di consumi di questi particolari settori e che si terrà a Rimini nel periodo che va dal 26 al 30 gennaio 2008. Inoltre si riorganizzerà la tradizionale
manifestazione del pane in piazza che, a causa delle imminenti feste che si susseguiranno nei prossimi mesi, slitterà per il mese di aprile se non addirittura a maggio, in concomitanza
con quella Nazionale.

Leggi Anche
Scrivi un commento