OGM: Padre Miranda, la precauzione non deve essere un muro che blocca il progresso

OGM: Padre Miranda, la precauzione non deve essere un muro che blocca il progresso

“La precauzione è un elemento della virtù della prudenza, un principio importante ma che non deve essere usato come un muro che blocca ogni tipo di tentativo di progredire”.
Così al convegno di Confagricoltura a Fieragricola Padre Gonzalo Miranda, docente di Bioetica all’Università Pontificia «Regina Apostolorum», è intervenuto nel
dibattito sugli Ogm in Italia.

“San Tommaso – ha proseguito Padre Miranda – dice che a volte non è consigliabile aspettare, sarebbe improvvido non agire. La responsabilità è l’adeguata valutazione, caso
per caso, di rischi e benefici”.

“Sugli Ogm – ha aggiunto Padre Miranda – c’è un’opposizione di stampo ideologico. Tra i rischi paventati dall’ingresso di colture geneticamente modificate vi è infatti – per i Paesi
poveri – quello di diventare ostaggio delle multinazionali. Ma la dottrina sociale della Chiesa non ha nulla contro il profit in quanto tale. Senza il profit non c’è progresso”.

Leggi Anche
Scrivi un commento