Nelle Grotte di Postumia il Presepe vivente più spettacolare del mondo

Nelle Grotte di Postumia il Presepe vivente più spettacolare del mondo

C’è un appuntamento al quale è difficile sottrarsi: vivere l’atmosfera del Presepe vivente delle Grotte di Postumia, in Slovenia, a “tre
passi” da Trieste.

E’ unico, in quanto la grandiosità di quelle grotte, le più famose d’Europa, offrono una visione suggestiva con stalattiti e stalagmiti che, formano figure strane con gallerie e
cunicoli che si perdono a vista d’occhio (la parte aperta al pubblico è lunga 3 chilometri) creati tutti dal torrente sotterraneo Piuca.

Nelle Grotte la temperatura è di 8° tanto d’estate che d’inverno.

Ora aggiungete a tutto questo i personaggi in carne e ossa in adorazione di Gesù ed è come essere attorno alla Capanna di Betlemme di duemila anni fa.

Il Presepe resterà aperto dal 19 dicembre al 2 gennaio 2011. Stando alle notizie le iscrizioni alla visita sono già numerose.

Ma visto che siete a Postumia perché non fare un salto al vicino Castello di Predjama quando non addirittura a Bled, oltre Lubiana?

Bled, con il suo laghetto, si trova nel grande Parco Nazionale Triglav.

Quando uno raggiunge le sue sponde rimane estasiato nel vedere al centro un’isoletta con uno sperone di quasi 150 metri sul quale sorge un antico castello, con tanto di cappella arricchita da
affreschi risalenti al 1700, che, pensate, fu dato in proprietà dal re dell’epoca -Enrico II- attorno agli anni mille ai vescovi di Bressanone (in Alto Adige).

Forse è anche per questo che Bled è sempre più scelta per tanti matrimoni, ma anche per il raffinato e importante ricettivo di quella che è una importante stazione
climatica col modernissimo centro diagnostico (le sue acque minerali furono scoperte oltre 100 anni fa) più importante della Slovenia.

D’inverno l’isolotto può essere raggiunto per lo spessore dell’acqua ghiacciata del lago……a piedi. Noi però consigliamo prima….di passare dall’ufficio turistico locale che
può consigliare, per chi non scia, anche le passeggiate che si possono fare, compresa quella alle Gole di Blejski Vintgar che sono un incanto, cosi come passare la serata magari attorno
ad una roulette che gira in continuazione o in locali di prestigio per ascoltare della buona musica o di svago che contribuiscono a rendere Bled molto famosa.

Per inciso aggiungiamo che nella Vila Bled Tito accoglieva personaggi importanti della sua epoca.

Se, alla fine, vi è rimasto un buco nello stomaco entrate nel primo ristorante aperto che trovate e chiedete la Ljubljanski zrezek, una bistecca alla Lubianese, fu inventata da uno chef
della capitale della Slovenia in occasione della visita dell’ imperatore Cecco Beppe.

www.slovenia.info

Bruno Breschi
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento