Negli Usa “scoperta” la cucina mediterranea e la pizza “verace”

Negli Usa “scoperta” la cucina mediterranea e la pizza “verace”

Napoli – Negli Stati Uniti cresce l’attenzione verso la pizza ‘verace’ e la dieta mediterranea, unanimamente ritenuta lo stile alimentare più adatto per il contrasto di
obesità e diabete, nemici ‘numero uno‘ della salute degli americani. Una delegazione dell’Associazione Verace Pizza Napoletana (AVPN), a Seattle per il ‘Verace pizza napoletana
week
‘ del sindaco Greg Nickels, ha incontrato il senatore Ed Murray, interessato a sviluppare iniziative analoghe destinate a promuovere la pizza sul territorio americano.
   

La missione al di là dell’Atlantico è stata anche l’occasione per affiliare all’Associazione otto pizzerie americane e consegnare loro i diplomi di certificazione che testimoniano
il pieno rispetto del disciplinare stilato dai maestri pizzaioli napoletani.    

Massimo di Porzio e Stefano Auricchio, rispettivamente vicepresidente e responsabile marketing dell’AVPN, hanno partecipato al Gran Premio all’ippodromo di Seattle, l’Emerald Downs, la cui nona
corsa è stata intitolata proprio alla Verace Pizza Napoletana.   

“Siamo davvero orgogliosi dell’attenzione che ci è stata dimostrata – sottolinea Massimo Di Porzio – l’incontro con il senatore degli Stati Uniti Ed Murray è stato il momento clou
di questa missione, foriero di tante nuove iniziative che porteremo avanti negli States”.

“Dobbiamo ringraziare il responsabile della nostra delegazione americana, Peppe Miele per l’organizzazione di questa missione – conclude Stefano Auricchio – è grazie ai nostri delegati che
riusciamo a diffondere nel mondo la vera pizza napoletana, rendendola sempre più amata ed apprezzata, con ricadute positive, in termini economici e di immagine, su tutta la filiera”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento