Mozzarella di bufala e Regione Lazio. Aduc: «chi tutela i consumatori?»

Roma – La pubblicazione sul portale internet della regione Lazio del numero e dei risultati delle analisi e dei controlli degli ultimi tre anni negli allevamenti e nei caseifici del
territorio regionale.

E’ quanto chiediamo all’assessore alla Tutela dei consumatori, Mario Michelangeli. Mentre l’Assessore all’Agricoltura, Daniela Valentini, convoca un vertice di emergenza con produttori e
associazioni di categoria (800 allevatori, 50mila capi, 20% del latte prodotto in Italia pari a 400mila quintali di latte, 90% esportato, 33mila tonnellate di formaggio), l’assessore
Michelangeli brilla per il totale silenzio sul problema.

Se, imitando l’assessore Valentini, gli fosse venuto in mente di convocare le associazioni di consumatori, forse qualche idea sul da farsi gliela avremmo fornita. Più che le parole
servono i fatti. I consumatori, giustamente, non si fidano di quanti proclamano la genuinità del prodotto, confortati da quanto detto in sede di Unione europea: i l programma di
sorveglianza e’ insufficiente e non e’ stato disposto alcun ritiro del prodotto contaminato. Se l’assessore Michelangeli iniziasse ad informare i consumatori sarebbe certo un primo passo. Non
attendiamo fiduciosi.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Leggi Anche
Scrivi un commento