Moratoria pena di morte, Marrazzo: grande battaglia di principio

Lazio – Oggi è davvero una giornata che segna una tappa fondamentale per un futuro più civile, con l’approvazione della moratoria della pena di morte da parte
dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite assume una forza straordinaria quell’ondata internazionale di impegno civile capace di immaginare una giustizia più equa che rifiuta la
barbarie ed è quindi più autorevole.

Va dato quindi atto al Governo italiano e al suo ministro degli Esteri di aver combattuto una grande battaglia di principio e di aver ottenuto una vittoria così importante che
potrà forse convincere all’abolizione della pena di morte anche quella minoranza di paesi che ancora oggi ne difende l’esistenza.

Leggi Anche
Scrivi un commento