Mobilità a Lucca, incontro oggi tra Regione e Provincia

Firenze – Il potenziamento della linea ferroviaria Pistoia-Lucca, la tangenziale est e il terzo lotto della variante di Altopascio, di questi progetti, tra gli altri, si è
parlato nel pomeriggio a Lucca, nel corso di un incontro a Palazzo Ducale tra il presidente della Regione e il presidente della Provincia, al centro del colloquio i temi della mobilità.

Il presidente della provincia lucchese, in un’ottica di piena collaborazione fra i vari livelli di governo e nel chiedere il massimo supporto della Regione, ha anche ricordato gli incontri
già avuti al ministero delle Infrastrutture e il patto di solidarietà territoriale in tema di mobilità lanciato proprio in questi giorni ai candidati lucchesi al Parlamento
di entrambi gli schieramenti.

Nel corso dell’ intenso colloquio sono state affrontate anche alcune delle principali questioni legate alla collaborazione fra i due enti. In particolare il presidente della Provincia di Lucca
ha tenuto ad illustrare personalmente al presidente della Regione l’accordo sulla mobilità della Piana firmato dalla Provincia e dai Comuni il 6 marzo scorso, sottolineando l’importanza
dell’intesa e la necessità di attivare al più presto gli interventi previsti.
Il presidente della Provincia ha rappresentato la situazione di grave carenza infrastrutturale sofferta dalla Piana di Lucca e ha spiegato come per i territori interessati gli interventi
identificati nel Piano possano consentire di colmare – sia per la mobilità ferroviaria che per quella viaria – il pesante ritardo che peggiora la qualità della vita dei cittadini
e penalizza la competitività delle aziende. Il presidente della Toscana, da parte sua, ha espresso apprezzamento sia per la forte condivisione del piano della mobilità da parte
della Provincia, degli Enti locali e delle parti sociali sia per la maggiore coerenza del documento con gli strumenti territoriali regionali.

Il presidente ha anche confermato che il piano è considerato una priorità per l’amministrazione regionale.

Leggi Anche
Scrivi un commento