Misure concrete per sconfiggere la grande crisi dell’ortofrutta

Misure concrete per sconfiggere la grande crisi dell’ortofrutta

Cesena – “Per la crisi eccezionale dell’ortofrutta sono necessarie misure concrete sulle quali occorre trovare una urgente e larga convergenza di tutta la filiera, delle istituzioni
comunitarie e delle amministrazioni nazionali e regionali”.

Cosi il presidente di Fedagri-Confcooperative Paolo Bruni durante il suo intervento conclusivo dell’European Fruit Summitorganizzato oggi dal Cso, Centro Servizi ortofrutticoli e dal Macfrut, con
il sostegno della Regione Emilia Romagna. “Tra le possibili misure per contrastare la crisi – ha dichiarato Bruni – pensiamo alla creazione di un catasto europeo delle produzioni ortofrutticole,
che organizzi e tenga costantemente aggiornate le informazioni sulla situazione produttiva e commerciale di tutti i paesi dell’UE, affinché sia il più possibile in equilibrio
rispetto alla reale domanda di mercato.

Pensiamo anche alla costituzione di un osservatorio per il monitoraggio dell’andamento dei mercati europei che preveda una collaborazione tra tutti i paesi produttori e una stretta sorveglianza
catastale per vietare incentivi pubblici al di fuori di ogni logica programmatoria e qualitativa”. Aumentare quindi il livello e la condivisione delle informazioni è la prima misura da
perseguire.

“In secondo luogo – ha concluso Bruni – riteniamo indispensabile che le regole di produzione e commercializzazione adottate a livello nazionale ed europeo abbiano cogenza giuridica. Va
considerata cioè con maggiore determinazione la possibilità di rendere efficaci gli strumenti previsti dall’Ocm Ortofrutta per quanto concerne l’adozione di norme di
auto-regolamentazione in materia di produzione e commercializzazione, sia attraverso le Organizzazioni di produttori che l’Organismo Interprofessionale, le cui determinazioni debbono avere
valenza giuridica effettiva ed essere equipollenti a provvedimenti legislativi con efficacia per tutti gli operatori (erga-omnes)”.

Leggi Anche
Scrivi un commento