Merluzzo: meno peso, più difesi dalle malattie cardiovascolari

Merluzzo: meno peso, più difesi dalle malattie cardiovascolari

Il merluzzo merita un posto di rilievo nell’alimentazione. Oltre ad aiutare a smaltire il peso in eccesso, tale pesce difende l’organismo contro le malattie cardiovascolari.

Lo sostiene una ricerca a più mani, diretta dall’Unità per la Ricerca sulla Nutrizione dell’Università d’Islanda (Reykjavik, Islanda) e pubblicata da “Nutrition, Metabolism
e Cardiovascolar Diseases”.

Gli studiosi hanno lavorato con 126 soggetti, (20-40 anni, obesi o sovrappeso), dividendoli in due gruppi: a parità di dieta ipocalorica, il primo gruppo assumeva 150g di pesce per 3
volte a settimana e il secondo una porzione da150g per 5 volte a settimana.

Alla fine, i risultati hanno mostrato come tutti i valori “caldi” (peso, circonferenza della vita, pressione sanguigna, trigliceridi e insulina) fossero migliorati maggiormente nel secondo
gruppo, più ricco di merluzzo. Inoltre, come bonus aggiuntivo, i ricercatori hanno constatato che la presenza di merluzzo rendeva meno frequente (dal 29% al 21%) la sindrome metabolica,
apripista di problemi di salute maggiori. Per questa sua funzione anti-malattie cardiache, gli esperti consigliano il merluzzo anche a chi non ha particolari problemi di linea.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento