Mercoledì 5 novembre taglio del nastro al liceo «Galileo Galilei» di Caravaggio

 

Mercoledì 5 novembre, alle ore 10, sarà inaugurato l’ampliamento del Liceo «Galileo Galilei» di Caravaggio, in via S. Francesco 63.

Alla cerimonia saranno presenti il presidente della Provincia di Bergamo, Valerio Bettoni e l’assessore all’Edilizia Marcello Moro.

L’intervento da 1,5 milioni di euro ha permesso di realizzare un nuovo edificio – con caratteristiche e tipologia in continuità all’esistente – con superficie coperta
pari a 670 mq che si sviluppa su 3 piani, con superficie lorda pari a 2.010 mq e volume pari a 7.300 mq.

I piani sono collegati tra loro da una scala per uscita di sicurezza esterna protetta e con un corridoio di collegamento ai piani esistenti.

Gli spazi sono destinati alle seguenti funzioni:

piano terra: atrio d’ ingresso, biblioteca, locali di segreteria e bidelleria, n. 3 aule normali e blocco servizi igienici, suddiviso per maschi e femmine e completo di
idoneo servizio per disabili e per docenti;

piano primo: atrio e corridoio, n. 6 aule e locale copisteria e blocco servizi igienici, suddiviso per maschi e femmine e completo di idoneo servizio per disabili e per
docenti;

piano secondo: atrio e corridoio, n. 6 aule e locale c.e.d blocco servizi igienici, suddiviso per maschi e femmine e completo di idoneo servizio per disabili e per docenti.

Con l’intervento di ampliamento sono state realizzate complessivamente 15 nuove aule, con i relativi spazi di servizio, compreso biblioteca.

I lavori di completamento e sistemazione delle aree esterne sono previsti da uno specifico progetto, finanziato nel piano annuale 2008 delle Opere Pubbliche, per un importo complessivo
di 430 mila euro; il progetto definitivo è già stato approvato ed è in fase di ultimazione il progetto esecutivo che prevede l’esecuzione dei seguenti lavori:

– formazione parcheggio per un totale di 17 posti auto, 24 posti moto per circa 635 mq;
– formazione pensilina per motocicli;
– formazione camminamenti in aderenza all’edificio in ampliamento;
– fornitura e posa macchina U.T.A.;
– sistemazione di parte delle facciate degli edifici preesistenti;
– rifacimento dell’impianto illuminazione area esterna;
– sistemazione area verde e opere varie di finitura.

Sono inoltre previste opere di manutenzione straordinaria e adeguamento normativo, per un importo di circa 70 mila euro, che interesseranno anche le aree esterne. Tali opere,
attualmente in appalto, prevedono la realizzazione di una vasca di accumulo per la rete antincendio da posare nell’area verde zona ingresso, opere idrauliche ed elettriche ed
alcuni lavori interni di adeguamento.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento