Marrazzo: «partecipazione forza politica della giunta»

Lazio, 23 Novembre 2007 – “La partecipazione connoterà la forza politica della mia giunta e della mia maggioranza”, è quanto ha dichiarato il presidente della Regione,
Piero Marrazzo, intervenendo alla V Assemblea nazionale degli enti locali che sperimentano pratiche partecipative.

“E’ necessario dimostrare ai cittadini – ha proseguito Marrazzo – che le decisioni non si prendono in stanze segrete”. Marrazzo ha parlato di “un clima della partecipazione che sta iniziando a
radicarsi nel Lazio” e delle altre pratiche di partecipazione avviate, come “il sondaggio partecipato, una delle esperienze più importanti che abbiamo fatto” e la comunicazione diretta
con i cittadini, “con cui – ha detto Marrazzo – parliamo di problemi scottanti come la Roma-Latina e di altre opere importanti su cui ancora si discute”.

“Nella società della comunicazione – ha concluso Marrazzo – dove è centrale l’accesso alla conoscenza bisogna stare attenti all’esercizio dell’ascolto, perché i cittadini
chiedono ascolto”.

L’assessore regionale al Bilancio, Luigi Nieri, ha definito la partecipazione come “il vero antidoto alla corruzione. Noi – ha aggiunto – dobbiamo essere il più trasparente possibile”.
Sono 114 su 378 i comuni della regione che hanno avviato processi di partecipazione. “Il Lazio – ha concluso Nieri – e’ la prima regione in Europa in questo campo”.

Leggi Anche
Scrivi un commento