Burzi: «il grattacielo della Regione Piemonte?»

Piemonte – “Che il palazzo unico della Regione sia una necessità, ora lo riconosce anche la Giunta Bresso, ma si sono persi oltre due anni di tempo”, così Angelo Burzi,
capogruppo di Forza Italia in Regione, commenta a margine dell’incontro della I Commissione con l’architetto Fuksas, progettista della nuova sede della Regione, oggi a palazzo Lascaris.

“E’ un’idea di cui si era fatta promotrice la precedente Giunta regionale – dice Burzi – individuando una localizzazione nella Spina 2, che fu molto contrastata dal centrosinistra e dal Comune,
sindaco Castellani, penso più per motivi politici che non tecnici. Dalla sinistra sono sempre giunte aspre critiche contro questa iniziativa, finchè non è andata al governo
e, dopo congruo periodo di riflessione, ha maturato un proprio convincimento: ora il grattacielo della Regione s’ha da fare, forse perché a volerlo non è più il
centrodestra ma il centrosinistra!”.

Burzi sottolinea che “le ragioni di razionalizzazione organizzativa e di risparmi che erano alla base dell’idea originaria, oltre alla possibilità di offrire un migliore servizio ai
cittadini, sono tuttora valide, e per questo noi continuiamo a sostenere questa idea. Resta il fatto che la Giunta ha voluto spostare la sede nell’area ex-Fiat Avio. Spero che la nuova
localizzazione non incontri problemi, ma certo l’idea di portare a spasso un grattacielo da un quartiere all’altro della città, come fosse una scrivania, non è immune da critiche.
Spero che il neo-assessore dei Verdi, De Ruggiero, che con il fervore dei neofiti deve dimostrare ogni giorno la sua retta coscienza ambientale, lo ritenga eco-compatibile”.

Leggi Anche
Scrivi un commento