Marcelletti ammette scambio di sms erotici con una tredicenne

Ha ammesso di aver scambiato sms a sfondo erotico con una ragazzina di 13 anni ma ha sottolineato che non c’è mai stato alcun tipo di abuso, è questa forse la parte più
sconcertante dell’inchiesta che ha travolto il cardiochirurgo Carlo Marcelletti accusato di pedopornografia oltre che di truffa, peculato e concussione.

La vicenda con la minorenne sarebbe avvenuta con la complicità della madre della ragazza con cui il medico ha avuto una relazione e che avrebbe fatto credere alla figlia che lo scambio
di messaggi avveniva con il figlio del chirurgo. La donna rischia di perdere la patria potestà. Quanto al medico, ha ammesso anche di non aver emesso fatture per l’attività
intramoenia nell’ospedale. Respinge invece le accuse sull’utilizzo delle donazioni alla sua Onlus.

Leggi Anche
Scrivi un commento