Mafie, Cooperatives Europe aderisce alla proposta di Libera per un direttiva UE sulla confisca e riuso sociale dei beni confiscati

Mafie, Cooperatives Europe aderisce alla proposta di Libera per un direttiva UE sulla confisca e riuso sociale dei beni confiscati

Con una nota inviata a Luigi Ciotti, presidente di Libera, il direttore di COOPERATIVES EUROPE, Rainer Schlüter a nome dell’organizzazione piu’ rappresentativa a livello europeo di tutti i
settori ed imprese cooperative che collega circa  260.000 cooperative in rappresentanza di 160 milioni di soci, ha espresso il pieno sostegno alla proposta  presentata da Libera a
Strasburgo presso il Parlamento Europeo di una direttiva europea per la confisca ed il riutilizzo sociale  dei  beni mafiosi e l’istituzione del 21 marzo, anche  a livello Ue,
della giornata in memoria delle vittime della  mafie.
Nella nota il direttore di Cooperatives Europea ha proposto la sua collaborazione a Libera e Flare il netwok internazionale dell’associazione per intraprendere con le cooperative europee il
percorso e l’esperienza italiana del consorzio Libera Terra, considerato come uno dei piu’ importanti strumenti da mettere in campo per combattere crimine organizzato anche  in Europa.
Libera e Cooperatives Europa si sono impegnati ad organizzare sull’argomento nei prossimi mesi un grande meeting internazionale di lavoro sull’esperienze delle cooperative sui beni confiscati
alle mafie.

Leggi Anche
Scrivi un commento