“Made in Italy on Madison” per i consumatori americani lo shopping di Natale parla italiano

“Made in Italy on Madison” per i consumatori americani lo shopping di Natale parla italiano

E’ stata presentata ieri a New York, presso il Morgan Library Museum restaurato da Renzo Piano, l’iniziativa “Made in Italy on Madison”, manifestazione che per due settimane, da ieri fino al 22
dicembre, trasformerà Madison Avenue, cuore pulsante dello shopping newyorkese, in una sorta di “Italian Mile” e in una spettacolare celebrazione dell’eccellenza Made in Italy.

Ad annunciare l’iniziativa – promossa dall’ICE, Istituto Nazionale per il Commercio Estero, e dal Madison Avenue Business Improvement District – sarà Robert Walsh, Commissioner della
città di New York.

Alla manifestazione hanno aderito 30 fra i più prestigiosi marchi della moda italiana presenti in Madison Avenue con le loro sfavillanti vetrine, ristoranti italiani “di culto” per i
gourmet statunitensi e numerosi brand testimoni dell’eccellenza Made in Italy.

“Made in Italy on Madison” si inserisce nel quadro della campagna ICE a sostegno della moda italiana negli USA, campagna che prevede nell’arco di pochi mesi (da ottobre 2009 a marzo 2010) un
investimento di ben 3,5 Milioni di dollari, una presenza massiccia sui media americani per ricordare a tutti che “If you speak fashion, you speak Italian” e un intenso programma di visite e
incontri di buyers americani con le imprese italiane dell’abbigliamento, degli accessori, dei gioielli. 

Per i consumatori americani, e per le migliaia di turisti che in questo periodo affollano le strade di New York, “Made in Italy on Madison” è un irresistibile invito allo shopping di
qualità e una spettacolare vetrina dell’eccellenza italiana ma, anche, un segnale forte, di rinnovata fiducia e ottimismo nella ripresa dell’economia e dei consumi USA.

“Il mercato americano”, come ha ricordato Aniello Musella, direttore dell’ufficio ICE di New York e coordinatore della rete USA, “è sempre stato il più importante per la moda
italiana ed è strategico per il rilancio dell’intero fashion system; da qui, l’esigenza di investire risorse eccezionali e di favorire la partecipazione dei protagonisti più
prestigiosi”. Un invito cui i brand italiani presenti in Madison Avenue hanno aderito con entusiasmo. Ad attendere i consumatori per lo shopping di Natale saranno (in ordine
alfabetico) Beretta, Bric’s, Cesare Paciotti, Claudia Ciuti, Damiani, Davide Cenci, Domenico Vacca, Eredi Pisano, Frette, Furla, Galo Shoes, Geox, Giorgio Armani, Giuseppe Zanotti, Gucci,
Krizia. Lana Marks, La Perla, Loro Piana, Luca Luca, Marina Rinaldi, Mario Caldi, MaxMara, Paul&Shark, Panerai, Pratesi, Roberto Cavalli, Santoni and Tramontano.

“Con la presenza di così tanti brand del lusso italiano, possiamo dire che in questo periodo Madison Avenue sia  l’Italian Mile di New York e siamo veramente felici del supporto che
ICE ha dato in un momento così importante come quello degli acquisti di Natale” ha commentato Matthew Bauer, Presidente del Madison Avenue Business Improvement District.

A fianco di ICE, anche in questa iniziativa, il Gruppo Hearst, prestigioso partner editoriale che ha già collaborato alla realizzazione della campagna “If you speak fashion
you speak Italian” e realizzato inserti speciali dedicati alla moda, agli accessori, ai gioielli italiani, su alcune prestigiose testate come Esquire,Town & Country, Harper’s Bazaar.

Le informazioni sul calendario degli eventi, i brand coinvolti, le promozioni di “Made in Italy on Madison” sono disponibili da oggi sul sito ICE www.lifeinstyle.com.

Va ricordato che l’eccellenza italiana verrà celebrata in Madison Avenue non solo dagli operatori della moda ma anche dall’alta gastronomia. Ristoranti come Alto, Amaranth, Bice e
Serafina proporranno il meglio della tradizione italiana, mentre in diversi locali lungo l’intero percorso di Madison Avenue sono previste degustazioni di vini italiani distribuiti da Mionetto,
Rocca Sveva, Collavini, Pertinace.

E non è tutto…. perchè il glamour e la qualità del Made in Italy si esprimono anche nelle due ruote, per esempio nelle grintose Vespa Piaggio che si potranno ammirare
in diversi punti della Madison.

A raccontare agli americani quello che succede al “Made in Italy on Madison” ci penseranno stampa, televisione, siti e persino migliaia di videotaxi in giro per New York. La campagna di
comunicazione prevede infatti annunci su New York Times, Time Out New York, Gotham Magazine, LXTV Taxi Cabs (circuito di videotaxi), Daily Candy, NYMAG.com e innumerevoli media on line diffusi
sull’intero territorio statunitense.

Leggi Anche
Scrivi un commento