Lodi: fidelity card nei negozi del centro storico

Lombardia, 10 Dicembre 2007 – «Un’iniziativa più che interessante, che sosteniamo nel suo svolgimento e da cui ci aspettiamo risultati significativi» il giudizio
è dell’assessore al Commercio, Fiere e Mercati della Regione Lombardia, Franco Nicoli Cristiani, nel presentare la ‘fidelity card’ con cui Lodi conta di valorizzare il centro storico e
le sue attività commerciali.

«E puntiamo inoltre – ha aggiunto l’assessore – a replicarla anche in altri centri lombardi, in coerenza con il varo dei ‘distretti commerciali’, che la Regione ha in programma per il
prossimo anno».

Un’iniziativa innovativa, quindi, che le istituzioni lodigiane hanno lanciato stamani e che consentirà a commercianti e consumatori lodigiani di trovare un regalo inatteso ma
gradito:
l’attivazione di una serie di iniziative integrate per dare impulso al «Centro Commerciale Naturale» della città di Lodi, un’azione voluta dalla Camera di Commercio e
sostenuta da Regione Lombardia con un’ampia partnership pubblico-privata:
Comune, Provincia, Unione del Commercio e Turismo, Federconsumatori, Adoc, Adiconsum di Lodi, e Banca Popolare di Lodi.

L’iniziativa è nata dall’esigenza di favorire l’attrattività del centro storico di Lodi facilitando utili sinergie tra esercizi commerciali e interventi di riqualificazione
dell’offerta dei servizi alla clientela, in grado di rendere competitiva la rete dei punti vendita di vicinato rispetto alle grandi strutture distributive. Tra le diverse azioni messe in campo
e rivolte alla valorizzazione di una immagine commerciale integrata dei negozi della città di Lodi, particolare rilievo riveste, appunto, la fidelity card, attivabile anche come carta
prepagata, in grado di fungere da stimolo alla fidelizzazione del cliente, realizzata da Banca Popolare di Lodi. L’utilizzo della fidelity card permetterà l’accumulo di sconti presso i
punti vendita aderenti al progetto e riconoscibili dalla vetrofania esposta e – successivamente – sarà anche fruibile come Carta Servizi, con ulteriori vantaggi per gli utilizzatori.

«Il progetto ‘Città del Commercio’ – ha dichiarato Enrico Perotti, presidente della Camera di Commercio di Lodi – è un’opportunità di marketing per le imprese
commerciali del centro storico di Lodi per migliorare la propria visibilità e instaurare un rapporto più stretto di fedeltà e di fiducia con la clientela, contribuendo a
riorientare i flussi commerciali, in grado di determinare significativamente un aumento di competitività. L’impegno è quello di estendere l’iniziativa, attraverso i maggiori
centri storici territoriali, a tutta la provincia».
In questo modo si fa di Lodi un fattore di attrazione anche per i visitatori provenienti da fuori città che, oltre allo shopping, avranno la possibilità di apprezzare il centro
storico, che viene con questo progetto dotato di nuovi servizi e infrastrutture al servizio delle attività economiche e dei
consumatori.
«I nostri centri storici – ha concluso Nicoli Cristiani – oltre ad essere bellissimi, sono anche tanti e costituiscono dei veri e propri ‘centri commerciali naturali’, aree anche molto
estese, dove i cittadini possono trovare tutte le opportunità di shopping, unite al godimento di beni ambientali, architettonici e culturali che fanno delle città lombarde un
patrimonio unico».

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche Lorenzo Guerini, sindaco di Lodi, Lino Osvaldo Felissari e Fabrizio Santantonio, presidente e vice presidente della Provincia, Enrico Perotti
presidente della Camera di Commercio.

Leggi Anche
Scrivi un commento