L’Italia manda “un piccione” ad Amsterdam

L’Italia manda “un piccione” ad Amsterdam

Una selezione di 13 Chefs Stelle Michelin in totale 2  internazionali è stata la protagonista ad Amsterdam, il 6 e 7 novembre, del Stars, Food & Art, uno degli eventi culinari
più prestigiosi del Nord Europa, nato da un’intuizione della giornalista Lise Goeman Borgesius. Per la prima volta, accanto ai molti Chef stellati francesi, è stato chiamato uno
Chef italiano: Gianni D’Amato, patròn del Ristorante Il Rigoletto di Reggiolo (RE).

 

Per il terzo anno il Sofitel Amsterdam The Grand si è trasformato così in una reggia del palato e della solidarietà. Gli incassi delle due serate di gala sono stati
devoluti, infatti, alla sede di Amsterdam della Croce Rossa.

Per rappresentare l’Italia l’arte di Gianni D’Amato, che alla serata di apertura ha presentato uno dei suoi piatti più riusciti: piccione con mela al maracuja, foiegras e salsa di vino
rosso, accompagnato da Amarone Masi.

Gli altri Chef, incaricati di interpretare l’alta ristorazione, sono stati i francesi Frederic Anton, Philippe Etchebest, Emmanuel Renaut, Patrick Jeffroy e il finlandese Hans
Välimäki.

La novità di Stars, Food & Art è stata quest’anno “Il Grande Carosello dei Sensi”, un viaggio extrasensoriale nel cibo, nel vino, nei sensi e nei profumi. Gli ospiti hanno
seguito un percorso basato su cinque diverse sensazioni: sensualità, stravaganza, consistenza, serenità e nostalgia, a dimostrazione che gastronomia è un fatto non solo di
gusto ma anche di cuore.

Leggi Anche
Scrivi un commento