Liraglutide, il farmaco intelligente antidiabete arriva in Italia

Liraglutide, il farmaco intelligente antidiabete arriva in Italia

Da oggi, i malati di diabete di tipo 2 hanno una nuova arma contro la malattia. E’ infatti arrivato in Italia Liraglutide, farmaco sviluppato dalla Novo Nordisk per imitare l’ormone umano
GLP-1.

Secondo i creatori, il farmaco deve essere assunto una volta al giorno, in qualunque momento della giornata.

A quel punto, Liraglutide migliora il controllo della glicemia, stimolando l’emissione dell’insulina in base alle concentrazioni di glucosio del sangue. In questo modo, si evita l’ipoglicemia e
si favorisce il controllo dell’appetito e del peso, della pressione arteriosa e delle beta cellule del pancreas. Infine, va ricordato come il prodotto è simile per il 97% al GLP-1: tale
similitudine riduce notevolmente il rischio della creazione di anticorpi.

Questo il parere del professor Agostino Consoli, insegnante di Endocrinologia dell’Universita’ di Chieti: “A fare la differenza e’ l’innovativo meccanismo di azione che simula l’attivita’
dell’ormone naturale GLP-1, stimolando le beta cellule del pancreas al rilascio di insulina solo in presenza di concentrazioni elevate di glucosio”. Data tale caratteristica, “Controllando la
glicemia in maniera ‘intelligente’, liraglutide consente di ridurre significativamente il rischio di ipoglicemie”.

Positivo anche il vommento del professor Giorgio Sesti, dell’Universita “Magna Grecia” di Catanzaro. Lo studioso sostiene come “Le attuali terapie per il diabete di tipo 2 non consentono di
mantenere un controllo duraturo nel tempo, e’ per questo che occorre costantemente incrementare sia le dosi sia il numero di farmaci assunti dai pazienti fino ad arrivare alla prescrizione di
insulina”. Al contrario, ” Liraglutide puo’ essere assunto in un’unica dose giornaliera per via sottocutanea”.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento