Le connessioni genetiche tra l'artrite e la bassa statura

Una comune variante genetica associata all’artrite potrebbe giocare un ruolo sulla statura umana, è quanto emerge da uno studio internazionale coordinato dalla University of Michigan
School of Publich Health e pubblicato su Nature Genetics.

Si tratta di una conferma di alcune osservazioni già condotte in passato da medici specialisti, secondo cui esisterebbe una correlazione tra la bassa statura e il rischio di
osteoartrite, la più comune forma di artrite. In realtà, i ricercatori ritengono che entrambi gli estremi della statura umana possono essere associati all’osteoartrite per
differenti ragioni.

Le ossa e le cartilagini più corte possono rendere le articolazioni più soggette a lesioni, mentre ossa e cartilagini più lunghe possono produrre un livello più
elevato di stress alle articolazioni, danneggiandole. Per arrivare alla loro scoperta, il team di ricercatori – di cui ha fatto parte anche l’italiana Serena Sanna, attualmente in forza al Cnr
di Cagliari – ha analizzato il genoma di oltre 35mila individui. Gli scienziati ritengono che i fattori genetici siano responsabili almeno per l’80% delle variazioni di statura nella
popolazione.

Leggi Anche
Scrivi un commento