L’AUTUNNO IN CANTINA: PARLIAMO DI VINI, VENDEMMIA E PRODUZIONE CON GIORGIO E LUCA SERENA A CAPO DELLA RINOMATA AZIENDA SERENA WINES 1881

L’AUTUNNO IN CANTINA: PARLIAMO DI VINI, VENDEMMIA E PRODUZIONE CON GIORGIO E LUCA SERENA A CAPO DELLA RINOMATA AZIENDA SERENA WINES 1881

L’AUTUNNO IN CANTINA: GIORGIO E LUCA SERENA A CAPO DELLA RINOMATA AZIENDA SERENA WINES 1881

Giorgio e Luca Serena: Serena Wines 1881,  quest’anno celebra il 140° anniversario con una vendemmia strepitosa

L’autunno si tinge dei colori della terra e accoglie l’arrivo dei nuovi vini. Profumi e sentori avvolgono le cantine, che ospitano il raccolto della nuova vendemmia di cui Coldiretti parla con orgoglio, considerando che il 2021 sarà un’ottima annata.

Secondo le previsioni dell’associazione si stima una riduzione del quantitativo totale del raccolto, previsto in circa 45 milioni di ettolitri, splendidamente compensato da una qualità eccellente.

A regalare alla vendemmia 2021 quel quid in più ha contribuito sicuramente il caldo di fine agosto e l’escursione termica notturna. Anche quest’anno l’Italia si prepara a stabilire un nuovo primato quale produttore mondiale di vino, segnato dalla presenza del Veneto in veste di regione capofila per la produzione di uve.

Veneto, culla del buon vino: parliamo di vendemmia e produzione con Giorgio e Luca Serena, a capo dell’omonima azienda Serena Wines 1881

Non esiste al mondo un territorio come il Veneto, dove il vino vanta radici tanto diffuse, identitarie, variegate e antiche.

E sono le condizioni del territorio e l’ambiente a dettare le regole in fatto di produzione, tempistiche e qualità. Nella zona di Conegliano-Valdobbiadene, ad esempio, le basse temperature primaverili hanno portato a un ritardo di 10-12 giorni nell’avvio delle vendemmie, costringendo i produttori a ingranare una marcia in più.

Nonostante la concitazione del periodo Giorgio e Luca Serena, a capo dell’omonima azienda Serena Wines 1881, che quest’anno celebra il 140° anniversario, hanno accettato di parlare di produzione, mercato, valori aziendali e futuro.

Ai due esperti assoluti di vini e produzione abbiamo chiesto prima di tutto qual è la direzione che sta prendendo il mondo del vino soprattutto dal punto di vista della produzione

R . C’è sempre più cura e attenzione verso l’ambiente e l’uso dei prodotti utilizzati. La tutela della natura di un territorio diventato patrimonio UNESCO è assolutamente doverosa, così come abbiamo il dovere di consegnarlo intatto nelle mani delle generazioni future.

D. “Come stanno evolvendo i gusti dei consumatori? Cosa chiedono al mercato, oggi?”

R. La tendenza è quella che porta a bere sempre più secco, ed è proprio per questo che con la nuova linea Serena 1881 abbiamo introdotto il prosecco doc Brut nature, che ha un contenuto zuccherino vicino allo zero.

I valori che hanno accompagnato l’azienda Serena nei 140 anni di attività

D. Quali sono i valori che hanno accompagnato in questi 140 anni la famiglia e l’azienda Serena? 

R. Le cinque generazioni succedutesi alla guida dell’azienda hanno dimostrato appartenenza e legame al territorio, affidabilità, sensibilità alla sostenibilità, vista l’attenzione per l’ambiente e l’orientamento a raggiungere la certificazione di settore.

D . Ci sono valori che si sono aggiunti nel corso degli anni vista la vostra capacità di leggere il presente e le richieste sempre nuove del mercato?

R. Il primo è il senso di comunità, rappresentato appieno dal nuovo brand Serena 1881, che rafforza la tradizione della famiglia e la sua storicità ma anche il rapporto con la clientela, suffragato dalla nascita della Campagna #perchisceglie, dedicata a tutti i followers con l’invito a postare i loro momenti di consumo dei prodotti della nuova linea Serena 1881 usando l’hashtag #perchisceglie.

D . Questo senso di community unita vi ha portato a lanciare sul mercato il nuovo brand Serena 1881, ce ne parlate?

R . Abbiamo ritenuto che l’anno del 140° anniversario della fondazione dell’azienda fosse il momento adatto per lanciare un nuovo brand, al posto del noto Terra Serena marchio dedicato principalmente al canale Horeca. Un nuovo brand realizzato con il contributo dell’Accademia delle belle Arti di Venezia, che pone l’attenzione sul nome della famiglia Serena e sull’ anno di fondazione dell’Azienda.

D. Per i prossimi 10 anni infine che progetti avete? 

R . Serena Wines 1881 deve restare un’azienda all’avanguardia dal punto di vista tecnologico, ora anche digitale e, in un prossimo futuro, sostenibile a tutto tondo attraverso certificazioni e politiche ambientali, etiche e sociali. Dobbiamo inoltre mantenere solida e unita l’organizzazione interna, continuare a crescere e avvicinarci il più possibile al consumatore finale grazie alle potenzialità dell’e-commerce.

 

SERENA WINES 1881 S.R.L. a socio unico

Via Camillo Bianchi, 1
31015 Conegliano (TV) ITALIA

T. +39 0438 2011
F. +39 0438 394935
M. info@serenawines.it

 

 

Redazione Newsfood.com
Nutrimento & nutriMENTE

Leggi Anche
Scrivi un commento