Bennati al fianco di Banco Alimentare per arrivare a quota 400.000 pasti gratuiti nel 2021

Bennati al fianco di Banco Alimentare per arrivare a quota 400.000 pasti gratuiti nel 2021

Bennati al fianco di Banco Alimentare per arrivare a quota 400.000 pasti gratuiti nel 2021

 

Il core business di Bennati è la vendita di cesti natalizi ma regalare un cesto di prodotti gastronomici in occasione delle festività significava offrire un aiuto concreto a tante famiglie povere

Essere una grande azienda non significa solo ottenere maggiore visibilità, implementare la qualità dei prodotti e del servizio offerti e accrescere il bacino della propria clientela: vuol dire anche operare secondo criteri di responsabilità. Una parola, questa, che per Bennati ha sempre avuto molta importanza, perché un’azienda può crescere e prosperare solo se viene gestita responsabilmente. Ma esiste anche un altro tipo di responsabilità, oltre a quella del management, ed è la responsabilità sociale. 

Il core business di Bennati è la vendita di cesti natalizi. Un dono non solo originale e sempre gradito, ma che affonda anche le proprie radici in una tradizione antichissima: un tempo, infatti, regalare un cesto di prodotti gastronomici in occasione delle festività significava offrire un aiuto concreto a tante famiglie povere, per le quali il cibo costituiva proprio il dono più prezioso. 

Partendo da questo concetto, Bennati ha scelto di intraprendere un percorso di CSR coerente con le proprie mission e vision, sposando la causa di Banco Alimentare, realtà con cui l’azienda collabora dal 2018.

Cos’è il Banco Alimentare 

Banco Alimentare è una Fondazione nata a Milano allo scopo di recuperare le eccedenze di cibo e ridistribuirle alle fasce più povere della popolazione, in modo da garantire un pasto quotidiano a chi ne ha più bisogno e, contestualmente, ridurre gli sprechi. 

La Onlus lavora attraverso una rete capillare costituita da volontari, dipendenti e partner, che con il loro prezioso contributo offrono una risposta concreta al problema della mancanza di cibo per tutti.  

Banco Alimentare non opera solo a Milano: grazie alla collaborazione con le principali strutture caritative presenti sul territorio nazionale, pasti gratuiti arrivano alle persone più fragili in tutta Italia, al fine di contrastare la povertà con la massima efficacia. 

La collaborazione tra Bennati e Banco Alimentare

Dal 2018, Bennati ha stretto un’importante partnership con Banco Alimentare, contribuendo così alla distribuzione di pasti gratuiti da nord a sud della Penisola. Ogni anno, l’azienda si è posta un preciso obiettivo, che di volta in volta non solo è stato raggiunto, ma anche superato, grazie alla generosità delle tante persone che hanno scelto di acquistare un cesto natalizio di prodotti enogastronomici. 

Per il 2021, l’obiettivo di Bennati è riuscire ad assicurare, attraverso la collaborazione con Banco Alimentare, 400.000 pasti gratuiti. Se si riuscisse a raggiungere questa cifra, dal 2018 a oggi i pasti offerti grazie all’aiuto dell’azienda salirebbero a una quota superiore a 1 milione.

L’iniziativa solidale di Bennati e Banco alimentare funziona in modo molto semplice: acquistando un cesto regalo, si potrà fare anche della solidarietà, perché parte del contributo sarà destinata a Banco Alimentare; i destinatari del dono verranno a conoscenza del generoso gesto, poiché in ogni confezione viene acclusa una cartolina dedicata. 

Bennati contro gli sprechi

La scelta di Banco Alimentare come partner per la CSR è coerente con la filosofia di Bennati, di cui un punto cardine è rappresentato dalla lotta contro gli sprechi. Ciò non significa lesinare sulla qualità o sull’abbondanza dei prodotti, bensì ridurre al minimo indispensabile il packaging, in modo da avere un minore impatto ambientale.

Un confezionamento semplice ma elegante, accompagnato da prodotti enogastronomici di prima qualità – in particolare provenienti da lavorazioni artigianali, allevamenti sostenibili e agricoltura biologica – rappresentano gli ingredienti del successo dei cesti natalizi Bennati, azienda che da 37 anni a questa parte ha venduto oltre 5 milioni di confezioni, assicurandosi la massima soddisfazione dei propri clienti.

Un regalo solidale, per privati e aziende

I cesti natalizi rappresentano spesso un’idea vincente per far bella figura a Natale, un regalo versatile e sempre gradito. Proprio per questo non sono solo i privati che acquistano i cesti Bennati, ma anche le aziende, che sempre più di frequente li scelgono come opzione per fare un pensiero speciale a dipendenti e partners. Grazie alla partnership con Banco Alimentare, anche le aziende clienti di Bennati possono contribuire ad estendere la rete solidale, assicurando un pasto a chi ne ha più bisogno.   

 

 

Redazione Newsfood.com
Nutrimento & nutriMENTE

Leggi Anche
Scrivi un commento