Latte: Vecchioni (Confagricoltura) inevitabile la rottura della trattativa sul prezzo in Lombardia

Latte: Vecchioni (Confagricoltura) inevitabile la rottura della trattativa sul prezzo in Lombardia

“Inaccettabile e provocatoria”. Cosi viene definita dal presidente di Confagricoltura Vecchioni la proposta di prezzo del latte alla stalla avanzata ieri in Lombardia (0,315€/lt).

A fronte di quotazioni della materia prima e dei trasformati in crescita da alcuni mesi, gli industriali trasformatori hanno, infatti, preferito arroccarsi su posizioni conservatrici che non
tengono in alcun conto dell’andamento del mercato.

“La rottura della trattativa è stata giusta ed inevitabile – ha detto il presidente della Confagricoltura -. Adesso si apre una fase difficile, nella quale il confronto avrà
necessariamente toni diversi. Sono in gioco la tenuta dei rapporti all’interno della filiera, ma soprattutto un tessuto produttivo di riconosciuta efficienza e qualità”.

La mobilitazione spontanea scattata alla notizia della rottura delle trattative è il segnale del grave stato di malessere che attraversa il settore. “Ci auguriamo – ha concluso il
presidente Vecchioni – che la controparte, nell’incontro in Prefettura previsto per domani, recuperi la volontà di sviluppare un confronto diverso e realisticamente collegato al
mercato”.

Leggi Anche
Scrivi un commento