Latte di soia e bistecche di tofu: la via orientale per proteggere bronchi e polmoni

Latte di soia e bistecche di tofu: la via orientale per proteggere bronchi e polmoni

Il latte di soia ed il tofu (alimento ricavato dal caglio di tale leguminosa) possono rinforzare bronchi e polmoni, specialmente contro la Broncopneumopatia. Tale malattia (nella sua forma
più grave quella cronica ostruttiva) è una patologia che colpisce progressivamente l’ apparato respiratorio e spesso provoca effetti invalidanti: secondo stime ISTAT, in Italia ne
sono colpite 3 milioni di persone e la malattia è al quinto posto nella lista delle patologie croniche più diffuse.

Per combatterla, sono fondamentali l’abolizione del fumo (sia passivo che attivo), la regolare attività fisica, ed una sana alimentazione. A questo proposito, uno studio dei ricercatori
australiani e giapponesi, promosso dalla Curtin University di Perth e pubblicato su Respiratory Research, certifica l’ importanza dei due alimenti.

I medici hanno lavorato con 278 pazienti tra i 50 e i 75 anni affetti da Bpco (Broncopneumopatia ostruttiva polmonare cronica) e 340 soggetti sani, ed a tutti è stato somministrata una
dieta a base di soia.

Il dottor Fumi Hirayama, uno degli studiosi coinvolti, illustra così i risultati ottenuti: “Il consumo di soia ha un rapporto direttamente proporzionale con la salute dei polmoni e
inversamente proporzionale con il disturbo polmonare cronico. Il merito potrebbe essere dei flavonoidi contenuti negli alimenti a base di soia che si comportano come antinfiammatori e possono
proteggere dagli effetti negativi del tabacco. Comunque sono necessari ulteriori studi per comprendere l’esatto funzionamento di questo meccanismo biologico”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento