Latte della madre inquinato, rischi di cancro per il bambino

Latte della madre inquinato, rischi di cancro per il bambino

Normalmente, allattare al seno è la scelta migliore che una madre può fare; se però nel suo organismo sono presenti sostanze velenose, rischia di “intossicare” i figli.

Questo è il monito di uno studio dell’University Department of Growth and Reproduction – Rigshospitalet in Danimarca, diretto dal dottor Konrad Krysiak-Baltyn e pubblicato dall’ ”
International Journal of Andrology”.

Il dottor Krysiak-Baltyn ed i suoi collaboratori hanno esaminato 68 campioni di latte materno provenienti da Danimarca, Finlandia e Germania: tutti Stati ad alta incidenza di malattie, come il
cancro ai testicoli, particolarmente diffuse nei neonati.

Essi hanno così scoperto che il latte delle donne danesi era il più inquinato. Sono state infatti trovate tracce di EDC (perturbatori endocrini chimici ambientali) PCB (inquinanti
persistenti molto tossici) e pesticidi: tutti elementi in grado di viaggiare tramite il latte per colpire la salute dei bambini.

Per questo, i medici, pur sottolineando come di base il latte materno sia la migliore opzione disponibile, consigliano di sottoporre le future madri a determinati esami e, nel caso, non nutrire
i piccoli con il loro latte.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento