La scomparsa di Vittore Ceretti

La scomparsa di Vittore Ceretti

Inizio messaggio inoltrato:
Oggetto: Vittore Ceretti – La scomparsa – Cordoglio di Assoedilizia
Data: 31 ottobre 2013 12:08:00 CET
       A s s o e d i l i z i a

La somparsa di Vittore Ceretti:
Il CORDOGLIO DI ASSOEDILIZIA
ASSOEDILIZIA esprime il più profondo cordoglio per la scomparsa dell’ ing.Vittore Ceretti, ingegnere umanista, progettista di edifici, di fabbriche, di universita’, considerato un pioniere
del restauro dell’architettura moderna, consulente di importanti gruppi finanziari,studioso del tema dei trasporti Nord-Sud d’Europa, anima del progetto Alta Capacità Milano-Vicenza
nonchè autore di importanti progetti in Francia, Giappone Brasile, Canada.

Era stato presidente dello storico Collegio degli Ingegneri e degli Architetti di Milano, presidente, su indicazione di Assoedilizia di ACG-Alta Capacita’ Gottardo, Presidente del Rotary
Club.

Notevoli i suoi studi sulla storia delle trasmigrazioni delle popolazioni Valser e sulle grandi  opere ferroviarie compiute in Svizzera alla fine dell’Ottocento: i trafori del Sempione, del
San Gottardo, la ricostruzione storica delle vicende legate al Ponte del Diavolo, erano stati oggetto di pregevoli pubblicazioni.

Vittore Ceretti era un grande amico della Svizzera: dove egli, originario di Domodossola ove era nato nel 1924,
si recava sempre per le vacanze estive, a Celerina in Engadina.

Quell’Engadina che gli era entrata nel cuore, che aveva studiato negli aspetti storici e sociologici e che dipingeva, nei suoi scorci piu’ suggestivi, con la maestria dell’ acquarellista
raffinato ed attento tanto alla forma, quanto allo spirito del paesaggio.

Amante della musica, di cui seguiva con instancabile vigoria gli eventi in giro per l’Europa ( i festival di Salisburgo e di Luzern, di Parigi ); dei viaggi culturali alla scoperta delle
meraviglie delle citta’; dei fiori primaverili, un’antica passione che in primavera lo induceva ad invitare gli amici piu’ cari per festeggiare la sua casa fiorita di Morosolo, affacciata sul
lago di Varese.  

Animatore degli incontri culturali di Caidate, nel Castello Confalonieri in casa Barbiano di Belgiojoso: una encomiabile iniziativa di incontri annuali sui temi di maggiore attualita’ culturale,
scientifica, economica, artistico-letteraria, spirituale, dalla tradizione ormai ultradecennale, che Vittore Ceretti curava con Giuseppe Barbiano di Belgiojoso e Sergio Romano.

               *  *  *

Il presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici ne ricorda le preclari doti di umanita’, di saggezza, di alto senso di professionalita’.

Foto:

– Vittore Ceretti ed i suoi amici

– Vittore Ceretti agli incontri di Caidate

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento