La Rassegna Suinicola Internazionale per uscire dalla crisi

La Rassegna Suinicola Internazionale per uscire dalla crisi

Arriva in un momento di grande tensione per gli allevatori, stretti da una crisi del settore sempre più dura e lunga. Ma proprio per questo arriva nel momento più opportuno. Parte
alle Fiere di Reggio Emilia la 50esima edizione della Rassegna Suinicola Internazionale, in programma dal 16 al 18 aprile. Tre giorni di incontri, convegni, dibattiti, momenti di scambio e di
confronto con un unico obiettivo: mettere intorno al tavolo allevatori, produttori, trasformatori e, accanto alla filiera della suinicoltura, anche la politica, per cercare di trovare la strada
per uscire dalla crisi e valorizzare i prodotti suini italiani.

Ma anche per cercare nuovi mercati, come ad esempio quello russo, in fortissima espansione, che sarà presente alla Rassegna Suinicola Internazionale attraverso una delegazione di
rappresentanti di grandi allevamenti. Su un punto tutti sembrano essere concordi: sarà la qualità dei prodotti a rilanciare il settore. Dell’argomento si occuperà anche
l’Anas, l’Associazione Nazionale Allevatori Suini, in una conferenza stampa in programma proprio giovedì 16 dal titolo Etichettatura e Made in Italy: risorse per l’Italia al tempo della
crisi globale.

Tra i relatori, Giandomenico Gusmaroli, Presidente Anas. La conferenza stampa si terrà intorno alle 12,30, in coda alla cerimonia di inaugurazione, in programma alle 11: a tagliare il
nastro sarà Tiberio Rabboni, assessore all’agricoltura della Regione Emilia Romagna.

Ma la Rassegna Suinicola Internazionale è anche tecnologia: saranno circa 275 gli espositori in fiera, provenienti da Italia, Germania, Spagna, Gran Bretagna, Francia, Canada, Danimarca,
Olanda, Belgio, Russia e Principato di Monaco per un totale di 25mila metri quadrati di superficie espositiva, con oltre 150 esemplari di suini esposti in fiera. Numeri che fanno della Rassegna
Suinicola Internazionale la più importante manifestazione dedicata alla suinicoltura che da oltre mezzo secolo, e cinquanta edizioni, resta il faro del settore a livello europeo.

Leggi Anche
Scrivi un commento