La dieta Bio-Mediterranea per combattere la crisi economica

La dieta Bio-Mediterranea per combattere la crisi economica

Il Biologico sta vivendo, in Italia e nel mondo, un momento di sana crescita: la crisi in atto determina infatti un nuovo stile di vita e un orientamento dei consumi verso acquisti più
consapevoli ed attenti ai temi della salute, dell’ambiente e della sostenibilità.

Quello italiano è un Biologico di eccellenza e qualità, un primato da promuovere dal Mediterraneo al resto del mondo: dopo la firma dell’accordo di settore tra FederBio e il
Ministero dello Sviluppo Economico, con l‘intesa operativa tra MiSE, ICE e FederBio, si avvia ora la fase operativa del progetto di internazionalizzazione del Biologico italiano,
inizialmente verso il Nord e il Sud America, con l’apertura degli sportelli promozionali a New York e a San Paolo del Brasile.

Saranno presenti:

Per il Ministero dello Sviluppo Economico: Gianfranco Caprioli, Consigliere del Ministro per l’Internazionalizzazione
Per l’Istituto Nazionale per il Commercio Estero: Roberto Lovato, Responsabile dell’Area Agroalimentare
Per il Sistema delle Regioni: Duccio Campagnoli, Assessore alle Attività Produttive, Sviluppo Economico, Piano Telematico della Regione Emilia
Romagna
Per BolognaFiere: Fabio Roversi Monaco, Presidente
Per FederBio: Paolo Carnemolla, Presidente

E’ inoltre previsto un intervento di Giampaolo Fabris, Professore Ordinario di Sociologia dei Consumi, Università San Raffaele Milano.

In conclusione, un light lunch Biologico.

Leggi Anche
Scrivi un commento