La DC di Pizza rinuncia e salva la data del voto delle elezioni politiche

Alla fine i democristiani di Giuseppe Pizza hanno deciso di non presentarsi con lo scudo crociato alle elezioni politiche, scongiurando così il rinvio della data del voto. «Faremo
una campagna elettorale simbolica» ha detto il segretario della Dc Pizza, che fino a poche ore fa sembrava deciso a percorrere tutte le vie legali per presentarsi al voto, dopo la
decisone del Consiglio di Stato di riammettere il partito nelle liste elettorali. «Appartengo ad un partito che ha sempre dimostrato senso dello stato» ha concluso Pizza parlando ai
microfoni Radio 24.

Leggi Anche
Scrivi un commento