La Camera approva all'unanimità risoluzione a tutela olio extravergine

La Camera approva all'unanimità risoluzione a tutela olio extravergine

 

“Occhio alle svendite: i prezzi stracciati possono celare truffe e mistificazioni”: così il presidente della commissione Agricoltura della Camera dei deputati, Paolo Russo, che
ha annunciato l’approvazione, avvenuta oggi all’unanimità in Commissione Agricoltura, di una risoluzione per la tutela dell’olio extravergine di oliva italiano ed il sostegno
all’intero comparto.

Istituire una task – force contro le frodi, controllare le raffinerie e le centrali di stoccaggio, vigilare sulle vendite promozionali: sono queste le misure chieste al Governo per
tutelare la qualità dell’olio extravergine di oliva italiano e porre un freno alla concorrenza sleale di prodotti falsi e venduti sotto costo.

L’Esecutivo è stato sollecitato inoltre ad intervenire efficacemente e celermente per favorire il pagamento immediato da parte dell’Agea degli aiuti comunitari, a proseguire
nell’azione intrapresa presso le sedi europee affinché l’olio extravergine di oliva sia inserito tra i prodotti da destinare agli aiuti alimentari per gli indigenti.

Attraverso la risoluzione la Commissione ha anche chiesto l’attivazione delle misure previste dalla legge n. 102 del 2004 sulle calamità naturali. I parlamentari hanno infine
chiesto l’applicazione del decreto sull’obbligo dell’indicazione in etichetta dell’origine dell’olio extravergine e l’istituzione di una sede di confronto nazionale e regionale con i
soggetti della distribuzione per individuare strategie condivise di rilancio del settore.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento