Kimbo Coffee Hour Lounge a Milano: Un saggio della vera ospitalità e tradizione napoletana del caffè

Kimbo Coffee Hour Lounge a Milano: Un saggio della vera ospitalità e tradizione napoletana del caffè

Milano – I settemila caffè cantati da Britti? Un’inezia in confronto agli oltre 20.000 proposti e degustati dai milanesi alla Kimbo Coffee Hour Lounge di via Borgonuovo 1 che si è chiusa ufficialmente sabato 13 novembre dopo un mese di attività.

A richiamare il pubblico, valutabile in oltre 8.000 passaggi, un nutrito programma di quaranta appuntamenti con personaggi del mondo della cultura, arte, gusto, spettacolo e imprenditoria,
un’atmosfera capace di offrire relax a una città frenetica e, naturalmente, la grande qualità del caffè Kimbo.

Il vero protagonista degli oltre 200 metri quadri della Lounge, proposto in modo classico per moka o espresso, nelle versioni in cialda e capsula per le nuove macchine da casa, ma soprattutto
in oltre 40 modi fantasiosi inventati dal bartender Carmine Castellano, il mago del caffè di “casa Kimbo”: il nocciolotto, il demi froid, il
cappuccino fru fru, il caffè all’arrabbiata, sono diventati presto di tendenza in città e richiestissimi al bancone della Lounge.

Alcuni ospiti hanno avuto persino il privilegio di vedersi dedicata una nuova composizione realizzata ad hoc: sono nati così il caffè Silvana Giacobini (un colorato dolce a
cucchiaio), il caffè Luisa Corna (uno spumeggiante caffè a bicchiere), il caffè Evelina Flachi…

Tutto è cominciato con l’idea di far vivere da vicino il Coffee Hour, nuovo concept alla base della nuova campagna di comunicazione Kimbo. E’ nato così un tour che ha trasformato
sei piazze italiane in un salotto, dove il caffè è ritornato ad essere un elemento conviviale. Non un’azione di sampling, ma un elegante Divano Rosso su cui far accomodare ospiti
illustri per conversare attorno ad una tazzina (Luciano De Crescenzo, Enzo Decaro tra i tanti).

Tutto questo mentre la popolare trasmissione di Rai Radio 2 il “Ruggito del Coniglio” sosteneva l’azione con una efficacie serie di radio promozioni.

All’ultima tappa, il Divano Rosso ha “trovato casa” in un prestigioso temporary store nel cuore della Milano più dinamica ed elegante, in una location trasformata in una grande Louge
dedicata interamente al caffè, con un allestimento ricercato e al tempo stesso di grande convivialità. Una serie di accoglienti salottini comunicanti intorno a un imponente
bancone bar che accoglieva i visitatori, un’ampia sala dedicata agli incontri, collegamento wireless e persino una biblioteca dedicata a sua maestà il caffè. Il tutto a
disposizione liberamente dei visitatori.

L’elenco degli ospiti che si sono alternati nel corso di un mese sul Divano Rosso è lungo: a cominciare proprio dai conduttori della trasmissione Il Ruggito del Coniglio (Antonello
Presta e Marco Dose) che hanno inaugurato la Lounge il 15 ottobre di fronte ad un pubblico entusiasta; poi oltre a quelli già menzionati, Barbara Ronchi della Rocca che ha tenuto lezioni
di Bon ton su come servire il caffè, Camilla Baresani, Andrea Pinketts, Davide De Marinis (autore anche di una mostra di pittura con quadri realizzati con il caffè), Roberto
Soffici, prestigioso autore per Mina, la cantante Fanya, il professor Enrico Finzi con una spettacolare lezione su “Assaporare o ingurgitare la vita”, l’imprenditore campano Gianni Punzo,
presidente dell’Interporto Campano.

Eccezionale anche la serata di chiusura, che oltre a un imponente afflusso di pubblico (circa 300 persone) ha visto la partecipazione di Miss Miluna nonché Miss Campania 2010 Benedetta
Piscitelli e di molti altri Vip.

Perfettamente normale dunque che questa Lounge sia oggi molto rimpianta dai Milanesi che hanno riempito pagine e pagine del libro delle presenze della Lounge con dediche appassionate “a non
abbandonarli”. Kimbo sta pensando ora a come accontentarli.


KIMBO COFFE HOUR LOUNGE
Milano, Via Borgonuovo 1 (angolo Monte di Pietà)
MM3 – Montenapoleone
Dal 15 ottobre al 13 Novembre
Orario 10 – 13 / 14 – 20

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento