Italia, due milioni di vegani e cruelty free a tavola

Italia, due milioni di vegani e cruelty free a tavola

Nell’Italia dell’alimentare, una tendenza diventa sempre più rilevante: è quella della dieta vegana e di coloro che scelgono una tavola cruelty free, prodotti vegetariani non
ottenuti da animali.

Secondo un recente sondaggio, si tratta di crica due milioni di cittadini: gli uomini fanno questa scelta per motivi di benessere e salute ((42,3% contro il 28,2% delle donne), mentre le donne
sono spinte dal rispetto per gli animali (il 66,7% contro il 30,8% degli uomini).

In ogni caso, all’aumentare dei consumatori, aumentano i prodotti dedicati.

Nei supermercati, con la crescita di alimenti come ragu vegetali, piatti pronti a base di tofu e seitan, hamburger e cotolette alternative.

E nei locali come ristoranti, trattorie e fast food totalmente veg. Al primo posto,Universo Vegano una catena da 10 punti vendita aperti e
600 richieste di franchising in corso: tra le sue specialità, panini e cotolette, crocchette e kebab, tutto green.

Il nuovo modo di mangiare trova spazio anche in “Osterie
d’Italia”
: la guida Slow Food, una volta regno di salumi e carni, si apre anche a locali con menu vegetariani, l’insalatiera come simbolo ufficiale.

L’alimentazione vegetariana e vegana vuole mostrarsi e farsi conoscere.

Primo appuntamento, il 2 ottobre a Campo de’Fiori, Roma: Universo Vegano e Lega Anti Vivisezione offriranno il più grande panino veg del mondo, una degustazione gratuita per festeggiare
la Settimana Vegetariana Mondiale e la giornata internazionale della nonviolenza (2 ottobre) in onore del Mahatma Gandhi.

Sempre inserito nella settimana, la Notte Vegan, il 4 ottobre, giorno di San Francesco: l’invito a cenare vegetariano, ed una festa
organizzata da Edizioni Sonda, con 100 ristoratori e 20 associazioni, con una presenza di pubblico stimata in 10.000 persone.

La Notte Vegan sarà anche concerti, dibattiti, letture e momenti musicali, con offerte e possibilità in tutta Italia.

Tra le iniziative esclusive, l”Oktoberfest: a Brusciana, Empoli, offre il primo Oktober Fest Vegano della Toscana; dal 4 al 6 ottobre, con parte dell’incasso devoluto in beneficenza per
sostenere campagne animaliste.

E la Settimana Vegetariana è totalmente personalizzabile: basta collegarsi al sito per trarre ispirazione, magari per preparare un pranzo
vegetariano con gli amici o chiedere ai ristoratori un menu cruelty free nei loro locali.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento