Irlandesi investite, GIP dispone il carcere per Friederich Vernarelli

Non più agli arresti domiciliari ma in carcere. Friederich Vernarelli, il giovane che ha investito e ucciso due turiste irlandesi a Roma mentre guidava ubriaco sarà detenuto
nell’istituto romano di Regina Coeli in attesa del processo con le accuse di omicidio colposo plurimo, omissione di soccorso e guida in stato d’ebbrezza.

Lo ha deciso Il gip di Roma Luisanna Figliolia che questa mattina ha interrogato il pirata della strada. Il giudice, nel disporre la convalida dell’arresto, ha quindi accolto la richiesta del
pm di aggravare la misura cautelare, anche sulla scia delle polemiche suscitate dalla precedente decisione di disporre gli arresti domiciliari. Secondo quanto trapelato dall’interrogatorio di
stamane, il giovane avrebbe riconosciuto le proprie responsabilità.

Leggi Anche
Scrivi un commento