Ipack-Ima e Unido Itpo Italy fanno network contro la fame nel mondo

Ipack-Ima e Unido Itpo Italy fanno network contro la fame nel mondo

Ipack-Ima Spa, nota organizzatrice di manifestazioni fieristiche internazionali nei settori delle tecnologie per il processo il confezionamento e la logistica, e UNIDO ITPO Italy, ufficio in
Italia dell’Organizzazione delle Nazioni Unite nata per favorire la cooperazione industriale con le imprese dei Paesi in via di sviluppo, hanno siglato un accordo con l’obiettivo di promuovere lo
sviluppo tecnologico a garanzia della sicurezza alimentare e contro la fame nel mondo.

Scopo dell’intesa è l’organizzazione e la promozione di eventi, in Italia e all’estero, focalizzati al trasferimento tecnologico nei paesi emergenti con l’obiettivo di costruire un
percorso verso Expo 2015 che, come noto, ha come slogan “Feeding the Planet , Energy for Life”. L’accordo sancisce una collaborazione con UNIDO ITPO Italy già avviata nel 2009, prima tappa
di questo ambizioso progetto. UNIDO ITPO Italy aveva già infatti concesso il proprio patrocinio, insieme alle organizzazione delle nazioni Unite FAO, IFAD e WFP, alla conferenza
internazionale “Più Tecnologia, Meno Fame nel Mondo”, organizzata a Milano da Ipack-Ima, in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestale e il Ministero
per lo Sviluppo Economico.

Nel 2010 UNIDO ITPO Italy concederà il proprio patrocinio ad un altro importante evento, a Bologna il prossimo giugno: “Le giornate di Ipack-Ima – Tecnologie per la sicurezza
alimentare”. Si tratta di una due giorni di approfondimento sui temi dell’innovazione tecnologica durante i quali una sessione specifica verrà dedicata all’analisi delle problematiche
legate all’assenza di tecnologie adeguate per la trasformazione e la conservazione delle derrate alimentari e dei cibi, causa primaria di perdita di alimenti e di rischio igienico per i Paesi in
via di sviluppo.

“In linea con le strategie della nostra Organizzazione, siamo intenzionati a contribuire con sempre maggior vigore al trasferimento di tecnologie alimentari sicure ed efficienti verso i Paesi
meno avvantaggiati al fine di favorirne uno sviluppo sostenibile. In questo contesto, siamo lieti di poter rafforzare la collaborazione e le sinergie con Ipack-Ima, quale punto di riferimento di
eccellenza nel settore. Siamo fiduciosi che tale collaborazione potrà contribuire a migliorare i processi produttivi delle aziende attive nei PVS valorizzando al contempo le eccellenze e
le expertise disponibili in Italia”, Diana Battaggia, Direttore – UNIDO ITPO Italy.

“Crediamo fortemente nell’accordo con UNIDO. Prevenire, ridurre e in molti casi escludere rischi igienici a tutela della sicurezza del consumatore è oggi possibile grazie all’innovazione
tecnologica. Fare network potrà davvero rappresentare una reale opportunità di sviluppo per l’upgrading tecnologico nei mercati emergenti”, ha dichiarato Guido Corbella,
Amministratore Delegato di Ipack-Ima Spa.

Leggi Anche
Scrivi un commento