Influenza A. morto un medico a Napoli

Influenza A. morto un medico a Napoli

L’influenza A miete un’altra vittima.

A Napoli un uomo di 56 anni è morto oggi a causa della pandemia nell’ospedale Cotugno di Napoli.

A dare la notizia, tramite comunicato ufficiale, il direttore sanitario della struttura, il dottor Cosimo Maiorino.
A quanto si apprende, l’uomo (di cui vengono diffuse le iniziali, P.C.) era un medico, in servizio presso una struttura sanitaria del capoluogo campano. Venerdì, dopo aver eseguito un
intervento chirurgico, l’uomo ha accusato un malore. Le sue condizioni sono peggiorate lunedì 26, tanto da rendere necessario un ricovero in ospedale, dove è stata riscontrata la
presenza del virus H1N1. La situazione è rapidamente degenerata, evolvendo in stress respiratorio per polmonite bilaterale fino all’insufficienza respiratoria che ha portato alla morte,
alle 11.45 di oggi.

Il dottor Maiorino evidenzia però come la salute del soggetto fosse già debilitata da problemi preesistenti: l’uomo era stato curato per linfoma in età giovanile ed era
colpito da “Uremia cronica, anemia, obesità e cardiopatia ipertensiva”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento