Influenza A, l’OMS: “il vaccino anti pandemia è sicuro”

Influenza A, l’OMS: “il vaccino anti pandemia è sicuro”

Il vaccino contro l’influenza A è sicuro, esattamente quanto i vaccini contro le “normali influenze di stagioni”.

Questo è quanto dichiarato dall’OMS in una nota ufficiale, al fine di combattere gli allarmismi e le preoccupazioni infondati.

I medici dell’Organizzazione Mondiale della Sanità evidenziano infatti come gli “Ultimi test suggeriscono che i vaccini contro il virus pandemico sono sicuri quanto quelli contro
l’influenza stagionale”.
Rimangono certamente possibili eventuali effetti collaterali sgradevoli come febbre, mal di testa o dolori articolari ma si tratta di fenomeni di lieve entità e limitati a “Casi rari che
possono verificarsi quando dei vaccini contro le pandemie vengono somministrati a molti milioni di persone”.

Inoltre, l’OMS raccomanda ai Paesi d’iniziare al più presto la campagna di vaccinazione: il vaccino è più efficace se somministrato prima del picco di contagi da virus
H1N1.

Ma l’OMS ammette anche come probabilmente la produzione di vaccino non basterà a coprire l’intera popolazione del pianeta (6,8 mld di persone): la capacità produttiva è
“Limitata, inadeguata e non è stata potenziata tempestivamente”.
A maggio 2009 le stime parlavano di un numero potenziale di 5 miliardi di dosi, ma test clinici e valutazioni più realistiche hanno spinto gli esperti ad abbassare la quota.

Il portavoce Gregory Hartl sintetizza così la questione: “Non c’è abbastanza capacità produttiva a livello globale per vaccinare tutti. E ci vuole molto tempo per creare
nuova capacità produttiva. Ci vogliono circa 5 anni per costruire, testare e ottenere l’approvazione per ogni singolo impianto per la produzione di vaccini”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento