Influenza A. Il ministro Fazio: no alle preoccupazioni, si al vaccino

Influenza A. Il ministro Fazio: no alle preoccupazioni, si al vaccino

Come previsto dagli esperti, i mesi freddi hanno provocato anche in Italia il ritorno dell’influenza A. Nonostante il virus H1N1 abbia già causato decessi, i cittadini non devono
allarmarsi: il sistema sanitario ha imparato dalla passata stagione, mettendo in campo diverse contromisure.

Questa rassicurazione arriva da Ferruccio Fazio, intervenuto in diretta nel corso di “Uno Mattina”.

Il ministro della Salute ha ricordato come gli ospedali nazionali siano pronti contro i possibili problemi respiratori della pandemia: è infatti presente una rete “Unica al mondo” di 14
centri per l’emergenza acuta respiratoria.

Inoltre, esiste il vaccino, definito. A riguardo, Fazio ha raccomandato la vaccinazione “Sopratutto alle persone a rischio”, come gli anziani o le vittime di determinate malattie.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento