Inail: Denuncia nominativa soci/collaboratori/coadiuvanti artigiani e non artigiani

 

L’Inail, con nota n. 6793 del 25 agosto 2008, a fatto seguito alla nota 4 luglio 2008, con la quale sono state comunicate anche le modifiche apportate all’art. 23 del TU n. 1124/1965 in
tema di denuncia nominativa di familiari e soci.

L’Istituto, in particolare, ha ribadito che le seguenti categorie, qualora non siano oggetto di comunicazione preventiva di instaurazione del rapporto di lavoro, debbono essere
denunciate nominativamente all’Inail prima dell’inizio dell’attività lavorativa:

le suddette categorie, qualora non siano oggetto di comunicazione preventiva di instaurazione del rapporto di lavoro, debbono essere denunciate nominativamente all’Inail prima
dell’inizio dell’attività lavorativa:
– collaboratori e coadiuvanti delle imprese familiari
– coadiuvanti delle imprese commerciali
– soci lavoratori di attività commerciale e di imprese in forma societaria.

Dal 18 agosto 2008, dunque, il datore di lavoro, anche artigiano, è obbligato ad effettuare la denuncia nominativa almeno un giorno prima dell’inizio dell’attività
lavorativa dei suddetti lavoratori e mediante una delle seguenti modalità:
– via fax al numero verde centrale 800657657 e utilizzano l’apposita modulistica messa a disposizione dall’Inail;
– via telematica sul sito internet www.inail.it.

Inail, nota n. 6793 del 25 agosto 2008

Inail, nota n. 6793 del 25 agosto 2008, allegato: Modello per la denuncia nominativa
soci/collaboratori/coadiuvanti artigiani e non artigiani

Leggi Anche
Scrivi un commento