Inail: finanziamenti agli Istituti di istruzione secondaria di primo e secondo grado

 

Il CIV Inail, con deliberazione n. 15 del 22 luglio 2008, ha confermato gli indirizzi programmatici in materia di finanziamenti agli Istituti di istruzione secondaria di primo e secondo
grado definiti con il Protocollo stipulato con il Ministero della Pubblica Istruzione e con gli Enti Locali competenti per il triennio previsto dalla legge n.296/06 art.1, c. 626.

Il CIV, inoltre, ha stabilito di:

– predisporre una variazione al bilancio di previsione per il 2008 al fine di incrementare fino a 50 milioni di Euro l’importo dei finanziamenti, sempre nell’ambito dello stanziamento
complessivo di 100 milioni di Euro di cui alla delibera CIV n. 8 del 3 aprile 2007;

– procedere con urgenza agli adempimenti istruttori necessari all’approvazione ed emanazione del bando 2008 al fine di consentirne la pubblicazione entro il prossimo mese di settembre;

– nella formulazione del bando in questione ha deciso di:

a) superare l’esclusione degli edifici polifunzionali, atteso che tale ammissione non contrasta né con lo spirito della norma né con il dettato letterale della
disposizione legislativa che non si riferisce “esclusivamente” agli Istituti di Istruzione secondaria;

b) verificare la possibilità di introdurre modalità di finanziamento delle domande valutate idonee nel primo bando;

c) prevedere, ove possibile, una clausola che consenta di destinare risorse aggiuntive in relazione alle domande che risulteranno idonee al termine del secondo bando;

– avviare sinergie con le Regioni tese ad ottenere – in coerenza con quanto previsto sul punto dal Disciplinare Tecnico – fattiva collaborazione affinchè le stesse
provvedano, nell’ambito della propria potestà pianificatoria e prima di trasmettere le domande all’Istituto, alla eliminazione di eventuali domande duplici in relazione ad altri
possibili canali di finanziamento, di quelle che prevedono interventi con importi eccessivi e delle domande tese a realizzare interventi non in linea con le finalità perseguite
dalla norma;

– programmare un evento informativo a livello nazionale, con la partecipazione degli altri soggetti coinvolti, al duplice scopo di sottolineare la valenza dell’iniziativa che ha
riscosso evidente successo e di diffondere la cultura della sicurezza nelle scuole;

– programmare a livello locale giornate di informazione e approfondimento negli Istituti scolastici assegnatari dei finanziamenti al fine di radicare sul territorio l’azione
prevenzionale;

– migliorare la diffusione del bando prevedendo punti informativi presso le Direzioni Regionali e attivare nel contempo, allo stesso livello, comportamenti sinergici con le Regioni,
anche al fine di implementare la presentazione di progetti di abbattimento delle barriere architettoniche;

– prevedere che il rappresentante dell’Inail in seno alla Commissione Tecnica di monitoraggio riferisca all’Organo strategico sugli esiti di tale attività dopo ogni incontro
della Commissione stessa anche allo scopo di verificare tempestivamente i tempi di esecuzione delle opere finanziate.

Inail, deliberazione n. 15 del 22 luglio 2008

Leggi Anche
Scrivi un commento