Il Ristorante Gellius ha la miglior carta dei vini del Veneto

Il Ristorante Gellius ha la miglior carta dei vini del Veneto

Verona – E’ del ristorante “Gellius” di Oderzo, in provincia di Treviso, la migliore carta dei vini tra i ristoranti del Veneto. Non solo: il Gellius si è anche aggiudicato la
menzione speciale per la carta – sezione dei distillati.

E’ stata questa la scelta, “difficile, impegnativa, in una gara esaltante che ha visto la partecipazione di 150 ristoranti”, operata dalla commissione presieduta da Dino Marchi, presidente
dell’Associazione Italiana Sommelier del Veneto, premio Cangrande e benemerito della vitivinicoltura  regionale 2010, che ha lavorato in questi mesi per stilare la classifica delle
migliori carte dei vini della ristorazione dei vini. “Le Carte dei vini sono una sorta di biglietto da visita enologico imprescindibile e fondamentale – ha fatto presente Marchi – per locali
che propongono la cucina di una delle regioni più saporite del mondo”.

La premiazione, condotta dalla giornalista Francesca Cheyenne di Radio RTL 102.5, è stata ospitata nello stand istituzionale della Regione del Veneto (Padiglione 4, settore D4) alla
presenza dello stesso presidente nazionale dell’AIS Terenzio Medri e dei rappresentanti degli sponsor dell’iniziativa Santa Margherita, Bormioli e Bonaventura Maschio. “In questo momento di
difficoltà per la ristorazione – ha sottolineato Medri – diventa ancora più fondamentale il ruolo del sommelier per una carta dei vini che sappia bilanciare il rapporto
qualità/prezzo. La professionalità del sommelier – ha concluso – è essenziale non solo per i vini ma anche per presentare il territorio dal quale provengono”.

Questi primi tre classificati (gli altri si ritengono tutti quarti a pari merito):

1°        Ristorante GELLIUS di Oderzo (Tv) con punti 585;

2°        Ristorante ILVA di Sanguinetto (Vr) con punti 556;

3°        Ristorante VECCHIO MULINO di Fonte (Tv) punti 551.

Lo scopo del premio – ha fatto presente il presidente dell’AIS Veneto Dino Marchi – è di diffondere l’idea di una carta dei vini correttamente impostata, di facile lettura e completa
dell’offerta, che aggiunge valore al locale. Nella classificazione sono stati utilizzati i seguenti criteri: immagine, impatto emozionale, leggibilità, chiarezza nell’identificazione dei
vini, trasparenza dei prezzi, originalità, professionalità, coerenza e armonia con il locale e le sue proposte culinarie.

 

regione.veneto.it
Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento