IL RECORD DEL MONDO E’ ANCORA TREVIGIANO! SUPERATI I 7.000 METRI DI GRAN SUINO PADANO

10.000 persone sulle Mura di Treviso a tifare per la salamella e conoscere i prodotti tipici IL RECORD DEL MONDO E’ ANCORA TREVIGIANO! SUPERATI I 7.000 METRI DI GRAN SUINO PADANO Enzo Iacchetti e Moreno Morello i portafortuna dell’impresa L’ 11 ottobre 2009 a Treviso sarà ricordato come il giorno del Record, del nuovo record del mondo. Sì perché Bruno Bassetto, il macellaio scrittore trevigiano, con 7000 metri e 18 centimetri ha battuto la sua precedente impresa. Dopo 9 ore di lavoro ininterrotto (dalle 10.00 del mattino alle 19.00), coadiuvato da 30 macellai provenienti da tutt’Italia isole incluse, Bruno Bassetto ce l’ha fatta e ha insaccato la salamella più lunga del mondo impiegando 30 quintali di carne di Gran Suino Padano. E’ stata una vera e propria fiera del Made in Italy. Una ventina gli espositori che hanno promosso prodotti tipici e certificati: dai formaggi veneti alla birra al radicchio, dai marroni della pedemontana trevigiana al Radicchio rosso di Treviso protagonista anche del nuovissimo dolce al Radicchio presentato in anteprima dai pasticceri trevigiani. Complice anche la bella giornata sono state circa 10.000 le persone che fin dal mattino hanno seguito i lavori di preparazione di questo enorme insaccato, esortando i macellai a non mollare una volta superati i 5.083 mt. che segnavano il record precedente e il “Record Man” non ha desistito, ha voluto mantenere la promessa, non disattendere le aspettative e arrivare a tagliare il traguardo tanto atteso. A vegliare sull’operato del team di mattatori, regalando al pubblico presente un’emozionante telecronaca, sono giunti direttamente da Striscia la Notizia Enzo Iacchetti e Moreno Morello che hanno dimostrato di apprezzare molto l’accoglienza trevigiana e l’affetto dimostrato dal numeroso pubblico.

Il record del mondo e’ ancora trevigiano! superati i 7.000 metri di gran suino padano

Il record del mondo e’ ancora trevigiano! superati i 7.000 metri di gran suino padano

L’ 11 ottobre 2009 a Treviso sarà ricordato come il giorno del Record, del nuovo record del mondo.
Sì perché Bruno Bassetto, il macellaio scrittore trevigiano, con 7000 metri e 18 centimetri ha battuto la sua precedente impresa.
Dopo 9 ore di lavoro ininterrotto (dalle 10.00 del mattino alle 19.00), coadiuvato da 30 macellai provenienti da tutt’Italia isole incluse, Bruno Bassetto ce l’ha fatta e ha insaccato la
salamella più lunga del mondo impiegando 30 quintali di carne di Gran Suino Padano.
E’ stata una vera e propria fiera del Made in Italy. Una ventina gli espositori che hanno promosso prodotti tipici e certificati: dai formaggi veneti alla birra al radicchio, dai marroni della
pedemontana trevigiana al Radicchio rosso di Treviso protagonista anche del nuovissimo dolce al Radicchio presentato in anteprima dai pasticceri trevigiani.
Complice anche la bella giornata sono state circa 10.000 le persone che fin dal mattino hanno seguito i lavori di preparazione di questo enorme insaccato, esortando i macellai a non mollare una
volta superati i 5.083 mt. che segnavano il record precedente e il “Record Man” non ha desistito, ha voluto mantenere la promessa, non disattendere le aspettative e arrivare a tagliare il
traguardo tanto atteso.
A vegliare sull’operato del team di mattatori, regalando al pubblico presente un’emozionante telecronaca, sono giunti direttamente da Striscia la Notizia Enzo Iacchetti e Moreno Morello che hanno
dimostrato di apprezzare molto l’accoglienza trevigiana e l’affetto dimostrato dal numeroso pubblico.

Leggi Anche
Scrivi un commento