Il Papa: «grazie per la solidarietà. Rispettate sempre le opinioni altrui»

Un’enorme folla festante ha accolto Benedetto XVI in una piazza San Pietro stracolma. Duecentomila secondo la sala stampa vaticana i fedeli giunti a Roma per il Papa Day, la mobilitazione
voluta dal cardinale Camillo Ruini per manifestare solidarietà al Pontefice dopo la mancata visita all’Università La Sapienza.

Il Papa ha subito ringraziato gli universitari, i professori e tutti coloro che hanno voluto testimoniargli la loro vicinanza. Quindi ha parlato della vicenda della Sapienza. Ratzinger ha
spiegato di avere accolto «molto volentieri» l’invito del rettore: «Conosco bene questo ateneo, lo stimo e sono affezionato agli studenti che lo frequentano» ha detto.
Poi ha aggiunto: «Purtroppo come è noto il clima che si era creato ha reso inopportuna la mia presenza alla cerimonia. Ho soprasseduto mio malgrado».

Il Pontefice ha poi ricordato di essere un professore emerito e ha detto: «All’ambiente universitario mi legano l’amore per la verità, il confronto e il dialogo franco e rispettoso
delle reciproche posizioni. Tutto ciò è anche missione della Chiesa, impegnata a seguire fedelmente Gesù, Maestro di vita, di verità e di amore». E ha
concluso: «Come professore emerito vi incoraggio ad essere sempre rispettosi delle opinioni altrui e a ricercare con spirito libero e responsabile la verità e il bene».

Leggi Anche
Scrivi un commento