Il Giro d’Italia partirà da Torino per festeggiare 150 anni dell’Unità d’Italia

Il Giro d’Italia partirà da Torino per festeggiare 150 anni dell’Unità d’Italia

È con una partnership siglata ieri alla Reggia di Venaria che prende il via la collaborazione tra il Comitato Italia 150 e il Giro d’Italia per l’edizione 2011 dedicata al 150°
anniversario dell’unità del Paese, che cadrà in quell’anno.

La Corsa Rosa, uno degli appuntamenti più popolari e sentiti che va oltre il confine del semplice sport, diventerà così un’occasione per sottolineare le celebrazioni e
promuovere Esperienza Italia, l’evento che Torino e il Piemonte realizzeranno dal 17 marzo al 20 novembre 2011 dedicato all’Italia e alle sue eccellenze.
Proprio da Esperienza Italia partirà il Giro 2011: quella di sabato 7 maggio sarà una “festa nella festa”, quando dalla Reggia di Venaria, cuore delle celebrazioni del 150°,
partirà la prima tappa che si concluderà nel centro di Torino dopo aver attraversato i luoghi simbolo della citta.

La partenza del Giro sarà uno degli appuntamenti più importanti del calendario di Esperienza Italia.  Infatti la corsa ha idealmente unito gli italiani creando miti e
personaggi che ancora oggi rappresentano il Bel Paese come il ciclista degli anni ’20 Girardengo soggetto di un film girato in Piemonte in questi mesi: Il Bandito e il Campione.
E’ da elementi di unificazione nazionale anche attraverso lo sport che Esperienza Italia si avvale: un mega evento con 250 giorni di mostre, esposizioni tematiche, convegni, spettacoli dal 17
marzo al 20 novembre 2011.  L’ evento si articolerà principalmente in due sedi: le OGR le officine grandi riparazioni ,a ridosso del centro di Torino, e la stupenda Reggia di Venaria
Reale costruita qualche anno prima della Reggia di Versailles.

Le OGR sono una grande struttura realizzata intorno al 1885 utilizzata per la riparazione di locomotori fino al 1970 e in seguito come centro di stoccaggio di macchine utensili.  Durante i
festeggiamenti ospiteranno le mostre “Fare gli Italiani” e “Futuro, creatività ed innovazione”, e inoltre spazi per aggregazione, un area ristorante e un’ area incontri.

Mentre La Reggia di Venaria sarà invece il centro di tutto ciò che è italiano e  rappresenta l’ italianità nel mondo. L’ arte con una mostra di oltre 350
capolavori curata da Antonio Paolucci che racconta i paesaggi dalle tante “Italie” a un unica Italia.  Inoltre il gusto: un viaggio nella tradizione enogastronomica e nella produzione
alimentare dell’ eccellenza made in Italy che rappresenterà le cucine regionali, le buone pratiche agricole, e il delicato equilibrio tra tradizione e innovazione.

Andrea Scappini
Redazioni NEWSFOOD.com + Web TV

Leggi Anche
Scrivi un commento