Nutrimento & nutriMENTE

I nuovi strumenti di pagamento e l'economia locale Toscana

By Redazione

Firenze, 6 Ottobre 2007 – L’innovazione tecnologica e dei sistemi di comunicazione per gli strumenti di pagamento può essere un valido supporto alla crescita dell’economia locale,
ma deve essere anche supportata da un crescente grado di collaborazione fra sistema bancario e imprenditoriale, e dall’azione, rivolta alle aziende, delle politiche per il credito della
Regione.

Lo ha detto l’assessore regionale a finanze e bilancio Giuseppe Bertolucci intervenendo a margine del convegno sull’evoluzione degli strumenti di pagamento, svoltosi oggi a Grosseto, presso la
fattoria la Principina.
L’assessore ha ricordato come la crescente diffusione di servizi bancari elettronici e di strumenti di pagamento sempre più innovativi abbia contribuito ad agevolare le transazioni sia
finanziare che commerciali, anche a distanza; una evoluzione che ha prodotto positivi effetti soprattutto per le imprese che operano nel settore del commercio elettronico e dei servizi.

Ora, perché queste nuove possibilità possano dispiegare tutte le loro ricadute è richiesto al sistema bancario non solo l’impegno ad offrire sia servizi di pagamento sempre
più all’avanguardia, efficienti e affidabili ma anche a rafforzare il rapporto con questo insieme di piccole e medie imprese sia la collaborazione con le istituzioni come la
regione.
In questo senso particolarmente rilevante, per Bertolucci è il ruolo della banca locale che è chiamata a saper coniugare il vantaggio della prossimità al tessuto economico
locale sia con lo sviluppo delle capacità di analisi e di valutazione delle iniziative imprenditoriali locali sia con l’offerta di strumenti di pagamento elettronici sempre più
evoluti e efficienti.

Massimo Orlandi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: