Caselle perde il volo per Vienna, Ferrero: «paghiamo l'immobilismo della Regione»

Torino, 8 Ottobre 2007 – “Mi sembra che l’impegno più volte annunciato della Regione per Caselle stia dando risultati opposti”, così Caterina Ferrero, consigliere regionale
di Forza Italia, commenta la notizia della cancellazione di due voli della Austrian Airlines da Torino a Vienna, dopo che nei mesi scorsi erano già stati eliminati i collegamenti diretti
con Praga e Cracovia.

“Caselle scende un altro gradino – dice Ferrero – perdendo l’ennesimo collegamento internazionale, oltretutto verso una destinazione che apre la porta dell’Est europeo e del Medio Oriente.
Naturalmente il traffico verso l’Austria viene subito “catturato” dallo scalo di Malpensa, che è ormai l’aeroporto di riferimento anche dei piemontesi. E la Giunta Bresso assiste a tutto
ciò inerte, ancora insistendo sui low-cost che non sono certo un’alternativa valida, soprattutto per un certo tipo di spostamenti legati a lavoro e affari”.

Ferrero ha presentato un’interrogazione a palazzo Lascaris per “ottenere finalmente dalla Giunta che ci dica cosa intende fare in merito alle iniziative per attrarre nuove compagnie e voli, che
sono state propagandate senza però mai darvi corso. Se la Regione ha uno straccio di idea su come salvare Caselle dalla retrocessione è l’ora di farcelo sapere, e magari di fare
qualcosa di concreto. Altrimenti assisteremo allo stillicidio delle soppressioni di collegamenti. Sarebbe davvero incredibile che, dopo la ristrutturazione integrale dell’aerostazione
finanziata con i fondi delle Olimpiadi, mancasse la “materia prima” cioè i voli e i passeggeri tali da giustificare una simile infrastruttura”.

Leggi Anche
Scrivi un commento