I nuovi poveri in Italia: il 4,4% delle famiglie vive sotto la soglia di povertà

I nuovi poveri in Italia: il 4,4% delle famiglie vive sotto la soglia di povertà

Il 4,4% delle famiglie italiane residenti in Italia, circa 3 milioni di persone, vive sotto la soglia di povertà alimentare. E’ questo quanto emerge dallo studio della Fondazione per la
Sussidiarietà condotto insieme alle Università Cattolica e Milano-Bicocca. Per il Codacons i dati confermano l’urgenza di dover intervenire a sostegno dei consumatori.

Il Governo dovrebbe considerare prioritario il sostegno a questo 4,4% di famiglie che soffre la fame, invece di preoccuparsi soltanto del fatto che le banche se ne freghino dei Tremonti Bond.
Come da mesi denuncia il Codacons, il Governo, con la social card, ha finora aiutato, peraltro con la cifra irrisoria di 40 euro, appena un quinto di questi poveri assoluti.

Se poi consideriamo non solo i poveri assoluti che soffrono la fame, ma anche quelli che l’Istat considera appena sopra la soglia di povertà e che corrisponde al 19,1% della popolazione,
circa 4 milioni e 633 mila famiglie, ecco che il Governo non ha aiutato praticamente nessuno di quelli che non arrivano a fine mese.

Per questo abbiamo ripetutamente ed invano chiesto di inserire in Finanziaria l’estensione della social card a 4,6 milioni di famiglie, raddoppiando l’importo da 40 ad 80 euro, considerato che
con la miseria di 40 euro non si riescono nemmeno a tamponare gli aumenti dei prezzi verificatesi in questo ultimo anno.

Leggi Anche
Scrivi un commento