I migliori oli della Regione Umbria

Perugia – Con il Concorso Regionale per gli Oli Extravergini a Denominazione di Origine Protetta (DOP) «Umbria» si apre il ciclo di iniziative che il sistema
camerale umbro (Unione Regionale delle Camere di Commercio umbre e Camere di Commercio di Perugia e Terni) dedica all’olio, una delle «eccellenze» dell’agroalimentare umbro.

Primi passi del Concorso l’insediamento della giuria coordinata da Angela Canale con Giulio Scatolini capopanel e l’anonimizzazione dei campioni di olio da parte di un notaio. L’inizio delle
operazioni di assaggio è previsto per martedì 26, presso la Camera di Commercio di Perugia.

«Per i nostri olivicoltori la scelta della qualità è un fatto ormai pienamente consolidato – ha dichiarato Alviero Moretti presidente della Camera di Commercio di Perugia e
del Comitato di Coordinamento del Concorso. – che ha portato, tra l’altro, al riconoscimento su tutto il territorio regionale della D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta) da parte
dell’Unione Europea. In questo senso il Concorso rappresenta uno strumento di promozione, ma anche uno stimolo per migliorare e affinare un prodotto peraltro da sempre attestato su alti livelli
di qualità».

Le aziende iscritte all’edizione di quest’anno sono 18 e provengono da tutte le cinque sottozone in cui è diviso il territorio regionale Colli del Trasimeno, Colli Assisi-Spoleto, Colli
Martani, Colli Orvietani, Colli Amerini. Previsto anche un Premio Speciale «Piccolo Imprenditore» per quei produttori che commercializzano piccole quantità di olio, comunque
di almeno 10 q.li. Altro riconoscimento è il premio Qualità ed Immagine, che viene assegnato alla migliore confezione e al suo contenuto informativo.

Intanto è in corso – e sta avendo un notevole successo – «Pane e Olio» una iniziativa che porta gli oli di qualità DOP Umbria nei migliori ristoranti del circuito
«Quality Restaurant», con l’intento di diffondere tra i consumatori della nostra regione la consapevolezza di poter disporre di strutture ristorative e prodotti alimentari di un
altissimo standard qualitativo. Nei ristoranti che hanno aderito, i clienti potranno rendersi conto dell’eccellenza degli oli DOP Umbria prodotti dalle aziende partecipanti al Concorso nella
maniera più tradizionale e gustosa: Pane e Olio e appena un pizzico di sale.

Il Concorso dell’olio Dop Umbria svolge altresì la funzione di selezione regionale per il Premio Nazionale «Ercole Olivario» – la manifestazione di maggior prestigio per il
settore oleario – che si terrà in Umbria dal 10 al 15 di marzo. I vincitori del Concorso regionale – tre per ogni sottozona – saranno ammessi alla fase finale dell’Ercole Olivario ed
avranno dunque la possibilità di confrontarsi con le migliori produzione di tutte le regioni italiane a vocazione olearia.

Leggi Anche
Scrivi un commento