I legumi, ottimi anche d’estate

I legumi, ottimi anche d’estate

Spesso i legumi sono visti come un cibo invernale. Fave, ceci, fagioli e co. Sono pensati in zuppe e minestre fumanti, da gustare contro pioggia, neve e freddo.
Ma tale visione è troppo parziale: i legumi, saporiti e nutrienti, vanno benissimo anche d’estate.

Per sapere come, ecco ” Cucinare i legumi”, scritto da Rosanna Passione ed edito da Terra Nuova Edizioni.

Rosanna Passione è un insegnante (oltreché praticante) della cucina naturale da più di 20 anni. Residente in Toscana, è spesso in viaggio tra e fuori dai confini
nazionali per diffondere le tecniche per un alimentazione sana ed equilibrata. Nel volume, mette nero su bianco la sua esperienza personale per l’argomento-legumi.

Argomento che interessa l’umanità da moltissimo tempo.

I legumi sono apparsi sulla tavola dei nostri antenati agli inizi dell’agricoltura. In quel tempo, caccia e raccolta cominciarono ad essere affiancate (e poi soppiantate) dalla coltivazione di
piante commestibili.”A tutte le latitudini e in tutti i continenti, i legumi, insieme ai cereali, hanno costituito le prime piante di cui gli esseri umani hanno praticato la coltivazione e
perfezionato l’uso alimentare”, spiega l’autrice nel libro” spiega l’autrice.

Storia a parte, il testo è un utile manuale, ricco disinformazioni ma facile da consultare.

L’opera è divisa in sezioni monotematiche, una per ogni legume. In ogni capitolo, il lettore troverà sia informazioni generiche che ricette specifiche. Sono infatti esposte le
varie tecniche per una corretta preparazione dei tipi di legumi al fine di trasformarli in vari alimenti, dalle zuppe agli antipasti.

Se invece uno preferisce qualcosa di più definito, nessun problema. Il testo contiene 125 ricette, tutte a base di legumi e provenienti dal patrimonio culturale della Penisola, in
particolare Toscana, Puglia e Campania.

Il tutto corredato da numerose illustrazioni.

Rosanna Passione,“Cucinare i legumi”, Terra Nuova Edizione 2010, 120 pp., 13 Euro

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento