«I grandi lavori delle residenze reali europee»

Torino – Si è aperto stamane presso il Centro Conservazione e Restauro «La Venaria Reale» il primo Convegno di portata internazionale rivolto ad amministratori
pubblici, addetti ai lavori, mondo accademico e professionisti del settore dei beni culturali organizzato dalla Reggia di Venaria Reale – Regione Piemonte, in collaborazione con l’Associazione
delle Residenze Reali Europee, quale primo appuntamento ufficiale dell’Associazione alla quale aderiscono le più importanti e prestigiose regge d’Europa.

La finalità è quella di discutere, confrontarsi e aggiornarsi reciprocamente sui grandi temi della conservazione e promozione del patrimonio storico-culturale che tali regge
rappresentano.

Nella giornata odierna è stata illustrata l’esperienza-modello del recupero della Venaria Reale, considerato il più grande cantiere d’Europa sui beni culturali che si è
completato lo scorso autunno dopo 8 anni intensi di lavori di restauro, seguiti a circa 2 secoli di degrado che patì il complesso. Si tratta di un’esperienza pilota, ritenuta un modello
da seguire rispetto al quale l’attenzione e l’interesse degli interlocutori stranieri è ormai riconosciuto e comprovato anche dall’esito del progetto a livello di attrazione turistica
(la Reggia in 5 mesi ha già toccato quota 300.000 visitatori).

La giornata di domani sarà dedicata alle tematiche analoghe di recupero, promozione e valorizzazione come le stanno affrontando la Reggia di Versailles, il Palazzo di Schonhausen a
Berlino e il Castello di Wilanòw in Polonia, illustrate dai rispettivi direttori.

Il prossimo appuntamento è stato fissato per il prossimo anno a Versailles.

Leggi Anche
Scrivi un commento