I cosmetici: sicurezza e rischi per la salute

In Italia, secondo l’Associazione delle Imprese Cosmetiche, si consumano cosmetici per 8700 milioni di euro all’anno, di questi, oltre 120 milioni provengono dal cosiddetto mercato
«parallelo», costituito da profumi, creme e dentifrici contraffatti.

Ai prodotti falsi, si aggiungono anche le allergie che additivi chimici e conservanti possono scatenare sulla pelle. Per questi motivi è molto importante prestare attenzione alle
etichette quando si acquista un cosmetico. Quali possono essere i danni per la salute? Mentre i profumi al massimo possono macchiare i vestiti, creme o trattamenti per occhi e labbra possono
provocare irritazioni, arrossamenti, allergie e pericolose dermatiti.

Di questo e altro si discuterà nel talk show radiofonico «Sanità Informa» di giovedì 17 aprile 2008, il programma dell’Assessorato alla tutela della salute e
sanità della Regione Piemonte, che rientra nel più ampio progetto di comunicazione e informazione rivolto ai cittadini, con appuntamenti quotidiani sulle ultime novità dal
mondo della ricerca, le attività di prevenzione, le liste d’attesa e l’accessibilità ai servizi sanitari.
«Sanità Informa», in diretta dalle 11.30 alle 12.00, andrà in onda in contemporanea sulle frequenze di Radio Grp, Radio Alfa Canavese, Radio Juke Box, Radio Dora,
Radio Frejus, Radio Nichelino Comunità, Tele Radio Savigliano, Radio Spazio 3, Radio Amica, Radio Monterosa (Valle d’Aosta), Radio Flash (Liguria) e sul satellite Hot Bird 13 gradi est
alla frequenza di 11200 mhz, e in differita su Radio Flash Torino, Radio Antenna Uno e Radio Gold.

In studio saranno presenti Gian Carlo Doveil, medico dirigente della Clinica Dermatologica dell’Università degli Studi di Torino e Pierfederico Torchio, dirigente medico del Servizio di
igiene e sanità pubblica dell’Asl CN1 e collaboratore dell’Assessorato alla tutela della salute e sanità per il gruppo di lavoro «Cosmetici».
Le trasmissioni «Sanità Informa» sono promosse dall’Assessorato alla tutela della salute e sanità con il coordinamento dell’ufficio stampa della Giunta regionale e
sono realizzate dall’Agenzia di stampa nazionale Mandragola.

Leggi Anche
Scrivi un commento