Huaimi: dalla Cina, il fiore per colorare gli alimenti in maniera sana e naturale

Huaimi: dalla Cina, il fiore per colorare gli alimenti in maniera sana e naturale

Un bel colore rendo un buon piatto ancora più invitante e gustoso. Tuttavia, i coloranti e gli additivi alimentari disponili sono spesso artificiali e non sempre a prova di rischi per la
salute.

Allora, un’alternativa migliore è offerta da una ricerca della Huazhong Agricultural University (Cina), diretta dal dottor Xiaohong Wang e pubblicata sul “Journal od Food Science and
Technology”.

Il dottor Wang ed i suoi compagni hanno osservato il fiore conosciuto come Huaimi. Lo Huaimi (Sophora japonica L.) è un vegetale molto diffuso in Cina, sia come ornamento
decorativo grazie al suo colore giallo vivo, che come strumento della farmacologia. Infatti, i suoi estratti sono ormai presenza consolidata nella medicina cinese.

Spinti da tale curriculum, gli scienziati hanno ottenuto un estratto del fiore (Huaimi yellow pigment extracts, HYPE) e lo hanno sottoposto ad analisi spettrofotometriche per determinare la
stabilità relativa al valore del pH, della temperatura e ioni metallici. L’indagine ha mostrato come i flavonoidi, con la rutina, costituiscano il 40% del pigmento. Successivi test hanno
poi aggiunto ai meriti di Hype una buona stabilità termica con una emivita stimabile in oltre 900 ore a temperatura ambiente, oltre ad una stabilità chimica generale.

Tali caratteristiche, conclude così il dottor Wang, fanno del pigmento di Huaimi un buon colorante naturale per alimenti.

Fonte: Wanping Chen, Ping Li and Xiaohong Wang, “Chemical stability of yellow pigment extracted from the flower bud of Sophora japonica L. (Huaimi)”,
International Journal of Food Science & Technology, Volume 45, Issue 8, August 2010, Pages: 1666-1672, Article first published online : 20 JUL 2010, DOI : 10.1111/j.1365-2621.2010.02322.x

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento